Sport estremi

Dallo Zoncolan al Monte Olimpo, impresa italiana in deltaplano

Suan Selenati (Photo www.suanselenati.com)
Suan Selenati (Photo www.suanselenati.com)

SUTRIO, Udine — Dal monte Zoncolan, volando sopra i Balcani per atterrare sul monte Olimpo, la casa degli dei. Questa l’impresa che tenterà tra pochi giorni Suan Selenati: il pilota cercherà di coprire in deltaplano il percorso più lungo mai realizzato con questa vela senza motore. Verranno sfruttate infatti esclusivamente la forza del vento e l’uso delle sue gambe per coprire i 1500 chilometri che separano la Carnia dalla Grecia. Un secondo pilota, Manuel Vizzi, lo aiuterà a scegliere le vie migliori per volare più lontano possibile, precedendolo nei decolli più sperduti, o semplicemente mai scoperti prima.

Il percorso si snoderà tra Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Serbia, Bulgaria, Macedonia e Grecia. Secondo le previsioni del team saranno necessari circa 25 giorni di volo per coprirlo tutto. Considerando la possibilità di condizioni avverse, è stato calcolato un tempo totale di 45-50 giorni di viaggio. La partenza è fissata per il 10 agosto, intorno alle ore 13: Selenati e l’altro pilota decolleranno dal monte Zoncolan, dal Rifugio Tamai, secondo quanto si legge sul comunicato stampa, “con qualsiasi condizione meteorologica”.

Il percorso dallo Zoncolan all'Olimpo
Il percorso dallo Zoncolan all’Olimpo

La coppia di piloti sarà seguita a terra da una terza persona che trasporterà i deltaplani e il resto dei materiali necessari alla sopravvivenza. “Il mezzo potrà caricare i deltaplani esclusivamente per trasportarli nel più vicino punto di partenza – specifica il comunicato -. Il pilota apripista potrà usufruire del mezzo per raggiungere l’altro pilota, mentre questi si muoverà esclusivamente a piedi fino al raggiungimento del successivo punto di partenza, dunque compirà l’intero percorso solo con la forza del vento o delle sue gambe”.

L’impresa, che sarà documentata dalle telecamere, sarà seguita sul web in tempo reale con la visualizzazione della posizione e dei movimenti dei piloti sullo scenario tridimensionale di Google Earth. Inoltre saranno inviate quotidianamente immagini fotografiche e filmati sui momenti più significativi della giornata.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close