• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Gran Paradiso, riprese le ricerche dell'alpinista scomparso

Ricerche del soccorso alpino con il supporto dell'elicottero (Photo courtesy of Ansa.it)
Ricerche del soccorso alpino con il supporto dell’elicottero (Photo courtesy of Ansa.it)

VALSAVARENCHE, Aosta — Sono riprese mercoledì mattina le ricerche del corpo di Paolo Barbieri, l’alpinista 35enne disperso dall’8 giugno sul Gran Paradiso. Il miglioramento delle condizioni del manto nevoso in quota ha permesso al Soccorso Alpino di effettuare le prime ricognizioni.

Luca Corradi e l’amico Paolo Barbieri avevano affrontato l’ascesa alla vetta del Gran Paradiso lungo la parete nord, ma erano stati sorpresi dal maltempo la mattina dell’8 giugno. I soccorritori avevano ritrovato martedì 11 il corpo senza vita di Corradi, nascosto dietro ad una roccia dove probabilmente aveva cercato riparo prima di morire per assideramento.

Per il secondo alpinista le ricerche erano continuate fino a che giovedì 13 erano state sospese a causa delle condizioni instabili del manto nevoso dovute ai cambiamenti di temperatura. A quasi due settimane di distanza, ieri sono ripresi i tentativi da parte del Soccorso Alpino valdostano di individuare il corpo di Barbieri. Le guide hanno effettuato alcune ricognizioni che hanno dato però esito negativo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.