Trail running

Ghiaccio in quota, il Tor des Geants si ferma a Saint-Rhémy-en-Bosses

Neve al  Col Malatra (Photo Stefano Torrione www.tordesgeants.it)
Neve al Col Malatra (Photo Stefano Torrione www.tordesgeants.it)

SAINT-RHÉMY-EN-BOSSES, Aosta — Dopo un attento sopralluogo tecnico, a causa del ghiaccio formatosi intorno al Col Malatrà, questa notte l’organizzazione ha deciso di anticipare a Saint-Rhémy-en-Bosses il traguardo ufficiale della corsa, ovvero al chilometro 303. Le condizioni meteorologiche al Colle (2.936metri) ultimo vero ostacolo prima dell’arrivo a  Courmayeur, hanno reso impraticabile il sentiero e non garantivano la sicurezza dei corridori in gara.

Al momento dello stop ufficiale, avvenuto alle 2.02 di questa notte, 73 concorrenti erano già transitati dal punto di controllo di Saint-Rhémy-en-Bosses, molti di essi avevano anche già tagliato il traguardo di Courmayeur ieri. Tra questi anche la valdostana Francesca Canepa, vincitrice del Tor Des geants categoria donne, arrivata in trionfo alle 13.13 sulle spalle di Oscar Perèz Lopez, il vincitore maschile. L’ultimo a completare l’intero percorso del Tor con arrivo alla Piazza Abbé Henry è stato il valdostano e Guardia Forestale Mauro Stevenin, arrivato a questa mattina alle ore  7:02.

Tor des Geants (Photo Stefano Torrione www.tordesgeants.com)
Tor des Geants (Photo Stefano Torrione www.tordesgeants.com)

Per tutti gli altri atleti ancora in gara (328 trailers) invece, la corsa  si concluderà dunque al punto di controllo di Saint-Rhémy-en-Bosses al chilometro 303. Nessuna variazione invece per la cerimonia di premiazione, che sarà organizzata al Jardin de l’Ange di Courmayeur alle ore 11.00 di domenica 16 settembre.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close