Outdoor

Mondiali: chi vince e chi va a “fondo”

immagine

SAPPORO, Giappone — Le gare mondiali in corso in Giappone entrano nel vivo e tanti sono i colpi di scena, in pista e fuori. Pasini-Zorzi guadagnano l’oro per l’Italia nella staffetta sprint maschile. Lo sprint a tecnica classica è invece dei norvegesi. Mentre continuano i controlli antidoping: per ora fermati 6 atleti.

E’ di poco fa la notizia "inaspettata" del primo oro italiano ai mondiali di sci nordico di Sapporo. Ottima la gara di Renato Pasini e Cristian Zorzi, che hanno dimostrato tenacia e affiatamento nella gara sprint a squadre. La rimonta dalla quarta alla prima posizione ha permesso agli azzurri di superare, con un’emozionante volata, Russia e Repubblica Ceca. 
 
Le sorti dell’Italia ai mondiali giapponesi sono dunque tutt’altro che chiuse. Si abbandonano così i malumori di ieri, una cattiva giornata per gli azzurri, con Loris Frasnelli e Magda Genuin eliminati ai quarti di finale, così come Marianna Longa, Stephanie Santer e Karin Moroder.
 
La giornata di ieri è stata poi caratterizzata dai colori della Norvegia, che svettavano sul podio delle gare di sprint a tecnica classica. Il primo posto infatti è andato a Jens Arne Svartedal e il terzo a Eldar Roenning ( secondo lo svedese Mats Larsson ). La compatriota Astrid Jacobsen non è stata da meno, vincendo la medaglia d’oro nella corrispettiva femminile della stessa disciplina. L’argento è andato invece alla slovena Petra Majdic e il bronzo alla finnica Virpi Kuitunen.
 
Sul versante doping, la Fis sta mantenendo le promesse. Ieri sono stati fermati 6 atleti, tra cui l’italiano Jochen Strobl. Il tasso di emoglobina è risultato superiore al limite autorizzato. Così è arrivato lo stop di 5 giorni oltre che per il nostro atleta anche per i russi Voronin Konstantin e Dmitry Matveev, impegnati nelle prove di combinata nordica, per il croato Alen Abramovic, il bielorusso Sergei Dolidovich e lo svizzero Reto Burgmei.   
 
 
Valentina d’Angella
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close