• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano

Escursionista morso da un serpente sul Gran Sasso

Conca degli Invalidi (Photo courtesy of www.balconisullealpi.it)
Conca degli Invalidi (Photo courtesy of www.balconisullealpi.it)

L’AQUILA — Grosso spavento per un’escursionista aquilano che si trovava ieri sul Gran Sasso: a circa 500 metri dalla cima più alta del massiccio infatti, è stato morso da un serpente. I soccorsi sono intervenuti rapidamente con l’elicottero per portarlo in ospedale.

Ieri mattina l’uomo stava salendo lungo il versante nord-ovest del Corno Grande che con i suoi 2912 metri è la cima più alta della catena Appenninica e del massiccio del Gran Sasso. Giunto presso la Conca degli Invalidi, località posta a circa 2400 metri di quota lungo la cosiddetta via Normale, l’escursionista è stato morso da un serpente.

L’uomo ha immediatamente chiamato il 118 che ha mandato sul posto un elicottero con a bordo alcuni volontari del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e un’altra squadra di terra del Cnsas. Il mezzo aereo ha recuperato l’escursionista e lo ha portato all’ospedale de L’Aquila per ulteriori accertamenti.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.