Outdoor

Il maltempo rovina l’esordio ai Mondiali

immagine

AARE, Svezia — Tanta pioggia, poi una fitta nevicata, infine il vento. Il maltempo ha rovinato l’apertura dei campionati mondiali di sci alpino che dovevano cominciare oggi ad Aare. Il supergigante maschile, su cui imperversava un vento fortissimo, è stato rinviato a lunedì.

Intanto ieri sera, sotto la pioggia e davanti a 10mila spettatori entusiasti – lo sci ha un grande seguito in Scandinavia – re di Svezia Carlo Gustavo ha inaugurato il Campionato del mondo. E’ stata una cerimonia sobria, senza celebrità e sfilate di atleti. Le bandiere dei 62 Paesi partecipanti sono state portate da ragazzi del locale sci club.

I maggiori grattacapi arrivano però dal meteo. La pioggia ha impedito la ricognizione della pista agli atleti impegnati nel superG mentre la gara è stata resa impossibile dalle impetuose raffiche di vento.

Il Mondiale di Aare vede la partecipazione di 350 atleti. In palio 10 titoli individuali e una prova a squadre di chiusura: il Nations Team Event. Due gli appuntamenti in notturna (novità di questa edizione): lo slalom gigante maschile e dello speciale donne.

La manifestazione si chiuderà il 18 febbraio con la gara a squadre introdotta a Bormio 2006.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close