Outdoor

Fill: a Wengen non si doveva correre

immagine

WENGEN, Svizzera — "In queste condizioni non si doveva gareggiare". E’ polemico l’azzurro Peter Fill al termine della gara di supercombinata valida per la Coppa del mondo che si è disputata ieri a Wengen.

"La pista di Wengen era in condizioni disastrose – ha detto Fill – non si doveva gareggiare". L’azzurro era in testa dopo la discesa davanti all’americano Bode Miller, ma si è ritrovato solo 21esimo dopo la prova di slalom, disputata su un tracciato dal fondo ridotto ad un pantano, ha detto lo sciatore.  
 
"Comunque sono moderatamente soddisfatto – ha concluso Fill  -, ho messo insieme almeno qualche punto per la classifica generale. Ora mi allenerò ancor più in slalom: nelle combinate posso andare meglio". 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close