• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpi e pareti, Alpinismo, Alta quota, Karakorum, Primo Piano

K2 nord: Gerlinde e i kazaki a quota 7.800

K2 Nord (Photo National Geographic courtesy R. Dujmovits)
K2 Nord (Photo National Geographic courtesy R. Dujmovits)

CAMPO BASE K2 NORD, Cina — “Siamo a 7800 metri di quota, c’è moltissima neve ma vorremmo proseguire la salita”. Questo, in sintesi, il messaggio inviato da Maxhut Zhumayev dalla parete Nord del K2, dove sembra che la spedizione di cui fa parte anche l’austriaca Gerlinde Kaltenbrunner stia tentando di raggiungere prima campo 4 e poi la cima.

La Kaltenbrunner aveva annunciato una settimana fa l’intenzione del gruppo di ritornare in parete per installare campo 4 a 8000 metri di quota e poi tentare di raggiungere la vetta, 8.611 metri, che regalerebbe a lei, Zhumayev e Vassily Pivtsov il traguardo dei 14 ottomila saliti senza ossigeno.

Ora da Zhumayev arriva un aggiornamento sui loro movimenti in parete. Il gruppo, dopo una difficoltosa salita lungo lo sperone Nord della montagna, si troverebbe a 200 metri da quello che dovrebbe diventare il loro campo 4. Oggi era in programma la salita e la sua installazione, ma una forte nevicata ha rallentato i movimenti della cordata.

Gli alpinisti stanno aspettando di comprendere l’evoluzione del meteo per decidere il da farsi. Se tutto dovesse andare per il meglio potrebbero anche tentare la vetta tra un paio di giorni. Ma, al momento, è ancora presto per previsioni affidabili.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.