Outdoor

Nel weekend si scia ai Piani di Bobbio e sul Monte Bondone

Piani di Bobbio - webcam Arrivo funivia Barzio (Photo pianidibobbio.com)
Piani di Bobbio - webcam Arrivo funivia Barzio (Photo pianidibobbio.com)

BARZIO, Lecco — Apertura anticipata delle piste da sci ai Piani di Bobbio nel lecchese e sul Monte Bondone, in Trentino. Le fitte nevicate dei giorni scorsi ma in corso ancora in queste ore, hanno infatti convinto i gestori degli impianti di risalita a riaprire i comprensori almeno per questo weekend, un’antiprima a prezzi scontati in vista dell’apertura vera e propria.

In Valsassina la neve era già caduta abbondante lo scorso fine settimana, poi le temperature rigide hanno stabilizzato le condizioni del manto nevoso e le nuove precipitazioni in corso e attese anche per i prossimi giorni fanno ben sperare le stazioni sciistiche. Così ai Piani di Bobbio, dove la riapertura ufficiale della stagione sciistica è in programma per il 4 dicembre, già sabato e domenica si potrà sciare, visto che ci sono tra i 60 e i 90 centimetri di neve.

I prezzi saranno agevolati: il giornaliero costerà 20 euro, il mattiniero o pomeridiano 15 euro, 12 euro il ridotto per universitari e categorie speciali e 15 euro per i bambini di età compresa tra 0 e 12 anni. Dall’apertura sono esclusi gli impianti di Valtorta e Orscellera.

Prezzi scontati anche nel comprensorio del Monte Bondone dove lo skipass giornaliero costerà 15 euro per tutti, sia domani che dopo domani. Si potrà sciare da Cima Palon fino alla partenza della seggiovia Montesel. Saranno aperte infatti le piste Palon, Canalon, Canalon variante gare, Diagonale montesel, Cordela e Campo primi passi.

Come ai Piani di Bobbio, anche il Comprensorio del Monte Bondone aprirà ufficialmente la stagione il 4 dicembre.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. mercoledi 25 siamo andati in cima al Cornetto con gli sci e poi grande discesa,entriamo al bar del centro fondo Viotte non vi dico come siamo stati trattati, andiamo a Vason stendiamo un velo pietoso, scendiamo a Vanezze una desolazione, continuiamo a Candriai e non vi dico cosa abbiamo pagato per 5 birre piccole e 3 panini col pane vecchio. Gli operatori del Bondone dovrebbero vergognarsi una cosa indecente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close