Alpinismo

India, messicani inghiottiti dalle nevi

immagine

CHANGABANG, India — Alfonso De la Parra e Andres Delgado sono stati inghiottiti per sempre dalle nevi del Changabang, nell’Himalaya indiano. Le ricerche, durate oltre due settimane, non hanno dato alcun risultato e sono state interrotte nei giorni scorsi.

La notizia è stata diffusa da Explorersweb, che riporta fonti provenienti da Mexico City. L’ipotesi più probabile è ormai quella di una valanga, che li avrebbe travolti e sepolti mentre scendevano dalla parete sud ovest del Changabang (6.864 metri). Un itinerario molto lungo e poco battuto.
 
I due alpinisti messicani sono stati cercati in lungo e in largo, nella zona, dagli elicotteri dell’esercito e da squadre di soccorso che hanno perlustrato passo passo la parete della montagna. Ma di loro non hanno trovato traccia.
 
Delgado (37 anni) e De la Parra (43 anni) erano partiti verso la metà di settembre con l’obiettivo di aprire una nuova via sul Changabang, in stile alpino. L’ultimo contatto con loro risaliva al 13 ottobre scorso, appena prima del loro tentativo sulla parete himalayana.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close