Cronaca

Verbano, 34enne muore in un dirupo

immagine

CITTIGLIO, Varese — Doveva essere una semplice escursione sulle montagne della valle Antrona, nel verbano. Purtroppo si è trasformata in una tragedia: una donna di 34 anni, Michela Badalin, è morta ieri dopo essere precipitata in un canalone profondo 150 metri. Inutili i soccorsi.

L’incidente è avvenuto poco sopra il paese di Villa D’Ossola, nel primo pomeriggio di ieri. La donna stava percorrendo, insieme al marito e a due amici, il sentiero che porta al passo dell’Andolla, quando improvvisamente è scivolata e caduta nel vuoto. Colpevole, con tutta probabilità, il terreno gelato nascosto dalle foglie secche.
 
Non c’è stato nulla da fare per i compagni che erano con lei. La donna è morta sul colpo urtando le rocce. Agli uomini del soccorso alpino, giunti poco dopo sul posto, non è restato che recuperare il cadavere.
 
La Badalin era molto conosciuta nella zona per la sua attività in montagna, legata al Cai di Laveno, e per il suo impegno civile: era stata assessore ai servizi sociali per cinque anni nel comune di Marzaro, realizzando un centro di aggregazione giovanile. 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close