• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Le Alpi ancora al freddo e gelo

immagine

TRENTO — A Trento stamattina c’erano 6 gradi sottozero. Immaginatevi in quota. In Liguria, Val d’Aveto, il termometro è sceso a – 9, formando perfino una cascata di ghiaccio. Chi l’avrebbe mai detto sabato scorso, quando a 1.800 metri di quota si passeggiava ancora in mezze maniche?

Non ci restano che stufe e caminetti: il sole splende ma ormai non scalda più. Tutto l’arco alpino ha dovuto vedersela con la morsa del gelo, che da ieri notte attanaglia alte e basse quote. 
 
La scorsa notte, in tutto il Trentino solo Riva del Garda ha mantenuto una temperatura (di poco) sopra lo zero. Nei comuni oltre i mille metri di quota, il termometro è sceso quasi a dieci gradi sottozero. A tremila metri, si viaggia intorno ai – 22.
 
In Liguria, a 1.500 metri di quota, è ghiacciata la cascata dell’Acquapendente, alta 60 metri. Sull’altopiano di Asiago la temperatura ha toccato i – 11 e a Livigno, di notte, si arriva anche a – 17.
 
La situazione, fino a domani, non cambierà. Ma non c’è da disperare. A partire da domenica le temperature dovrebbero lentamente rialzarsi di un poco, soprattutto in montagna, e riportare presto un clima mite, anche se nebbioso.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.