• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
L'approfondimento, Protagonisti

Buon compleanno Walter: gli 80 anni di Bonatti

Walter Bonatti
Walter Bonatti da giovane

DUBINO, Sondrio – Era il 22 giugno del 1930 quando a Bergamo nasceva uno degli scalatori più forti di sempre, che ha fatto la storia delle Alpi e delle montagne del mondo. Walter Bonatti compie oggi 80 anni. Tantissimi auguri dalla redazione di Montagna.tv a uno dei simboli viventi di un alpinismo epico e romantico.

Il suo periodo d’oro sulle grandi pareti delle Alpi e del mondo va dal 1949 al 1965. Troppe le scalate memorabili che portano la sua firma. Prime impressionanti ripetizioni delle grandi vie classiche, come quelle di Detassis nelle Dolomiti, di Cassin sulla parete nord delle Grandes Jorasses sullo sperone Walker con l’amico Andrea Oggioni, e sulla parete nord-ovest del Pizzo Badile. Poi quella sulla parete est del Grand Capucin, l’incredibile scalata di 6 giorni in solitaria del pilastro sud-ovest del Petit Dru, la via nuova in solitaria invernale sulla nord del Cervino o l’invernale sull’impressionante parete nord delle Grande Jorasses, salendo lungo la Punta Whymper. E questo solo per citarne alcune.

Bonatti, a soli 23 anni, è stato tra i protagonisti della spedizione italiana al K2 che portò nel 1954 alla prima scalata assoluta della “montagna delle montagna”. E’ stato forse quello il momento più nero della sua carriera alpinistica, che lo portò negli anni successivi a preferire un alpinismo in solitaria.

Tornò poi di nuovo in Karakorum quattro anni dopo insieme all’amico Carlo Mauri e al capospedizione Riccardo Cassin per compiere la prima salita del GIV.

Ma davvero difficile è riassumere l’intero curriculum alpinistico ed esplorativo di Walter Bonatti, che oltre alle Alpi e alle montagne himalayane ha compiuto considerevoli scalate in Patagonia, e sulle Ande. Le sue imprese sono rimaste come un mito non solo nell’immaginario collettivo degli amanti della montagna, ma anche in quello del pubblico di massa che seguiva sognante le sue avventure dal sapore epico.

“Per la passione con cui ho affrontato la mia vita – ha dichiarato Bonatti alla Gazzetta dello Sport  -, mi pare di averne vissuto anche il doppio. Ma per la voglia di provare nuove emozioni, me ne sento non più di 40. E questo può essere anche pericoloso alla mia età…”.

Articolo precedenteArticolo successivo

23 Comments

  1. A U G U R I vivissimi di Buon Compleanno a un uomo vero forte entusiasta coraggioso affascinante scrittore e poeta oltre che alpinista esploratore: Un grazie ai suoi cari genitori che ci hanno regalato cotal figliolo.

  2. Walter sei un mito per me e sarebbe un onore poterti stringere la mano….UN MONDO DI AUGURI AFFETTUOSI DA Giuliana dalla Valle di Susa

  3. auguri , sei stato grandissimo, memorabili le tue scalate. e non dimentichiamo che nel 1954 a 8000 mt. senza ossigeno, pensa che oggi nel 2010 c’è ancora gente che lo usa, anche fra i professionisti, si credono loro professionisti.

  4. Grazie Walter! Ci hai insegnato la determinazione e la tenacia, la certezza nella verità e la speranza nella giustizia! Ci hai insegnato a vivere lottando! Non ti dimenticheremo mai! auguri di cuore!

  5. Augoroni vivissimi, ad un mitico alpinista che ha fatto lastoria di questo sport, sempre onesto e leale, non dimenticherò mai quella serata a Gavirate dove ho avuto l’onore di stringerti la mano.
    Grazie per i tuoi libri che mi hanno permesso di vivere le tue mitiche imprese.
    Salutoni ed ancora auguri.

  6. Auguroni speciali mitico alpinista la tua grinta mi ricorda quella di mio padre che quando m’insegnava ad arrampicarmi sugli alberi aveva lo sguardo fiero , mi spingeva a fare senza timore . quanto mi piacerbbe poterti guardare da vicino magari su qualche cima.

  7. Grazie per le emozioni che mi trasmetti ogni volta quando rivedo le tue fotografie o risento parlare delle tue mitiche imperese.

    Miriad

  8. Circa ventanni fa’ venisti a Cernusco sul Naviglio, per una fantastica serata
    parlando delle tue montagne, ancora grazie per tutto

  9. In un mondo dove conta ormai solo l’immagine e dove la gente sembra impazzire guardando ventidue uomini in calzoni corti correre dietro ad un pallone ci sono ancora persone meravigliose come Walter Bonatti il cui nome fa ancora sognare.Grazie Walter e tanti auguri.

  10. felicidades Walter, desde Catalunya , gracias por todo , por ser un hombre grande y bueno y un alpinista verdadero.

  11. Ero ragazzino, e ricordo Walter sullo schermo della TV in B&N, un piccolo puntino perso in mare di roccia grigia e traballante per le riprese fatte dall’elicottero. Quelle rocce si chiamavano Grandes Jorasses, Nord di Lavaredo e Cervino. Poi cominciai a leggere delle sue imprese.
    Scorrendo ancora oggi quelle meravigliose pagine di vita avventurosa nelle zone più estreme e inesplorate del pianeta, le sue eroiche scalate e le sue ammirevoli riflessioni mi rigenero ogni volta la mente, perché in quello che Walter dice, traspare una esemplare onestà intellettuale, una grande umanità, un profondo rispetto per la natura e una fanciullesca e pura limpidità nell’essere e nell’agire.
    Tanti auguri e un grazie fraterno per tutte le emozioni e gli insegnamenti.

  12. Auguri a un grande dell’alpinismo,fotografo e scrittore e anche grande esploratore, per me l’unico grande alpinista di questo secolo appena trascorso….AUGURONI WALTER!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  13. Auguri “all’ALPINISTA ed ESPLORATORE” per eccellenza,ho cinquantanni e conservo con cura alcuni numeri della rivista EPOCA che comprava mio padre;nel mio immaginario di bambino era un superuomo,le sue imprese in solitaria senza i mezzi tecnologici odierni (ed i materiali) ne amplificano il valore in senso assoluto e testimoniano l’amore per la sfida di confrontarsi con l’ignoto per conoscere meglio se stessi.
    Grazie WALTER la “tua realtà ha rappresentato per noi un sogno…”

  14. Caro Walter, eroe della mia giovinezza, sei ancora e sempre un esempio di uomo onesto, coraggioso, saggio, sognatore, scomodo. Un uomo di grande valore. Ti auguro di ripetere anche l’ultimo l’exploit di Riccardo Cassin e stare con noi ancora tanti anni.

  15. Tanti auguri dal cuore Walter! Sono cresciuto tra gli Alpini della Julia e della Cadore e tu per me sei sempre stato l’eroe della montagna, l’Alpinista! Ho seguito tutte le tue imprese dalla fine degli anni ’50 in diretta: il prima l’ho letto poi su corrispondenze e nei tuoi libri. Ho sempre saputo che era tua la verità, come poi, tradivamente, i “saggi” del CAI hanno confermato, sulla vicenda del K2. Una pagina nera nella storia dell’Alpinismo italiano che tu sei riuscito, con la tua onestà, lealtà, umanità e coraggio, a trasformare in bianca neve! Grazie per tutto quello che mi hai tramesso!

  16. Carissimi auguri Walter
    Come vedo il tuo nome lo associo al K2. – Sono sicuro (e ad 80 anni potresti anche confessarcelo!)
    che se nella triste notte del 30 Luglio 1954 i tuoi compagni di cordata si fossero comportati correttamente saresti stato Tu il primo a salire in cima al K2 e senza l’ ausilio dell’ ossigeno!!!
    Avrei voluto dirtelo da molto tempo ma mi e’ stato impossibile reperire il tuo indirizzo E-mail.
    Grazie per quanto ci hai onorato e tanti auguri di buona salute
    CARLO SOCCOLINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.