Foto

Meraviglie di neve

immagine generica

Divinità indù che sembrano emergere dal terreno, porte di antichi templi da attraversare, scale da salire e scendere senza alcuna ringhiera a cui aggrapparsi. Sono solo alcune delle opere create nel corso degli anni dagli scultori che partecipano al concorso internazionale “Art in Ice”. I novelli michelangelo provenienti da ogni parte del mondo realizzano magnifici capolavori artistici lungo le strade di Livigno, partendo da un enorme blocco di neve.

Il concorso “Art in Ice”, quest’anno alla sua quattordicesima edizione, vede 30 scultori provenienti da varie nazioni alle prese con un materiale molto particolare: la neve. Da un blocco di 3 metri di larghezza per altrettanti di altezza e profondità, gli abili artisti devono realizzare un’opera che sia in grado di interpretare l’arte e, ovviamente, la neve.

Dieci squadre, ognuna formata da 3 scultori, si sfidano per ottenere uno dei tre prestigiosi premi in palio: Premio della Critica Art in Ice 2009, il Premio degli Artisti e il Premio del Pubblico. Pubblico che potrà continuare ad ammirare le sculture, non solo durante la loro realizzazione il 17, 18, 19 dicembre, ma anche nei giorni successivi. Vedere, ma soprattutto toccare con mano visto che spesso le opere possono essere attraversate o viste nel loro insieme solo dall’interno.

Pamela Calufetti

Related link: “Art in Ice” a Livigno

Photo courtesy of artinice.org, flickr, imges.alice and viaggiatori.voiaganto.it

[nggallery id=43]

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close