• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità

La leggenda della Stella Alpina

immagine

La leggenda narra la nascita di uno dei fiori più belli delle Alpi. Senza dubbio il simbolo delle nostre montagne.

 

Sulla grande alpe nevosa viveva un montanaro con una figlia chiamata Stella. Il padre era grande, la figlia era piccola. Il padre era forte, la figlia era debole.

Stella aveva i capelli biondi, gli occhi celesti, la pelle bianca, le labbra pallide.

Il montanaro, accarezzandole la testa, le diceva: “stai attenta!”

Temeva che quel suo fiorellino delicato non resistesse al freddo della montagna. Infatti un brutto giorno, tornando di fuori, trovò Stella con le gote accese. In tre giorni la bambina volò in cielo.

Da allora ogni notte il montanaro usciva di casa, saliva sulla cima del monte, guardava il cielo stellato e chiamava: “Stellina! Stellina!”

Chiamava e piangeva. E le lacrime, cadendo, imprimevano una stella sulla neve.

La mattina, dov’erano cadute le lacrime di quel povero babbo, gli altri alpigiani trovarono sbocciati strani fiori mai visti. Sembravano fatti di neve ed avevano la forma di stella.

Erano le stelle alpine, fiorite in ricordo della bimba del montanaro.
 

Tratto da “Loveno Grumello e contrade”, di Giovanna Calvetti, 1987-88. Comune di Paisco Loveno.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.