Cronaca

Speleologo resta bloccato in una grotta del Canin

immagine

UDINE — Brutta avventura per uno speleologo ungherese di 47 anni che si trova ancora bloccato da questa notte a un ottantina di metri di profondità in una grotta del Canin, nel territorio di Sella Nevea (Udine).

L’uomo è caduto e ha riportato una grave frattura ad una gamba, rimanendo bloccato in profondità. Per trarlo in salvo serviranno manovre particolarmente complicate che comporteranno, oltre alla stabilizzazione del ferito e l’imbarellamento, anche una serie di micro esplosioni controllate volte ad allargare il percorso verso la superficie. 
Sul posto ci sono le squadre del soccorso alpino del Veneto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close