News

I parlamentari lanciano un appello pro-terremotati

13 ottobre 2005 – Il terremoto in Pakistan mette tutti d’accordo. Mentre a Montecitorio la legge elettorale è in dirittura d’arrivo, i parlamentari italiani non dimenticano che fuori dall’aula c’è un mondo di sofferenza. E così una ventina di deputati e senatori, di tutti gli schieramenti, hanno deciso di aderire alla campagna promossa da Cesvi e Comitato Ev-K2-Cnr e di lanciare un appello a favore delle popolazioni colpite.

 

pakistan"Il terremoto in centrasia – si legge nel documento firmato tanto dai parlamentari del centrosinistra quando da quelli del centrodestra Gianantonio Arnoldi, Giovanni Marras, Osvaldo Napoli, Claudio Azzolini, Gregorio Fontanta, Maurizion Paniz, Italico Perlini, Gioacchino Alfano, Giampietro Scherini, Lugi Vitali, Pierluigi Castagnetti, Oliviero Diliberto, Elena Montecchi, Antonio Soda, Vincenzo Visco, Vittorio Carrara, Gabriele Boscetto, Antonio Azzolini, Fausto Giovanelli e Albertina Solidani – è una calamità naturale, ma soprattutto una tragedia umana resa immane dalla povertà delle popolazioni colpite, dalla fragilità delle strutture edilizie e dalla scarsità dei mezzi a disposizione per soccorrere e per ricostruire".

 

"E nei momenti più difficili e tragici che è importante e utile la vicinanza e la solidarietà tra mondi, paesi e popoli diversi e lontani per storia, cultura e religione", prosegue il comunicato.

 

"In tal senso rivolgiamo un appello alla comunità e alle istituzioni tutte per iniziative di concreta solidarietà, per rafforzare quelle che il nostro governo e il nostro Paese sono chiamati a mettere in atto".

Deputati e senatori invitano le autorità politiche e istituzionali a schierarsi a fianco delle iniziative promosse dalle ong, e a partecipare alla campagna per la raccolta di fondi organizzata da Karakorum Trust, il progetto di cooperazione internazionale promosso dal Cesvi e dal Comitato Ev-K2-Cnr che operano da tempo nell’area nord del Pakistan.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close