Cronaca

Fine settimana costellato da tragedie, 7 le vittime

immagine

BERGAMO — E’ stato un weekend zeppo di incidenti in montagna. Il bel tempo ha spinto molte persone a godersi un pò di relax al lago o sulle vette, alla ricerca di sollievo dalle alte temperature. Ma numerose disgrazie hanno rovinato le vacanze di italiani e stranieri. Per il momento si contano 7 vittime: tre persone annegate, un morto in montagna e tre uccise da fulmini.

Le prime vittime di annegamento vengono dal bergamasco. Si tratta di un immigrato di 21 anni, morto ieri mattina in un lago artificiale della zona e un altro, romeno di 25 anni, che ha perso la vita dopo essersi tuffato nel Lago d’Endine.
 
Un incidente si è verificato anche in montagna. Un giovane alpinista di 23 anni, Gaetano Costantini, è precipitato per circa 200 metri, mentre stava salendo sulla Punta Bianca, nelle Alpi Aurine.  
 
I fulmini hanno provocato altre vittime. Ieri pomeriggio, una donna di 32 anni è stata colpita nella zona del passo Crocedomini, nel comune di Breno, in Valcamonica. Quattro persone hanno poi subito un forte choc per un fulmine abbattutosi nella zona del Gaver, sempre in Valcamonica, e sono state soccorse dal 118. Sul Monte Baldo, un’altra persona è morta nel corso di un improvviso temporale. Anche a Siena un uomo è stato ucciso da un fulmine, mentre si trovava in piscina in un agriturismo collinare.
 
Se poi aggiungiamo gli altri cinque morti a Bordighera, Senigallia, Pesaro, Ostia e in Sardegna, le vittime del fine settimana di "vacanza" salgono a dodici.
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close