AlpinismoAlta quota

Lanfri e Coda in vetta anche al Monte Kenya e chiudono con successo la spedizione africana

È vetta sul Monte Kenya per Andrea Lanfri e Massimo Coda. Sabato 27 agosto i due alpinisti hanno toccato i 4985 metri di quota di Punta Lenana, una delle cime più accessibili della montagna, chiudendo così la loro spedizione africana. “Un ambiente completamente diverso da quello del Kilimanjaro. Il primo giorno è stato molto noioso, camminando solo su asfalto. Anche se gli incontri sono stati incredibili: in pochi chilometri abbiamo incontrato zebre, babbuini e tracce di elefanti” ha raccontato Lanfri.

 

La salita non ha impensierito Andrea e Massimo, già ben acclimatati dal Kilimanjaro scalato lo scorso 22 agosto. Qualche dispetto invece lo ha invece riservato il meteo con una forte grandinata, tramutata poi in neve e ancora pioggia, che ha accolto i due al campo base posto a 4200 metri. “Visto un piccolo miglioramento, il 27 agosto abbiamo raggiunto la Punta Lenana. Siamo saliti e scesi in 4 ore, ma non abbiamo goduto di nessun panorama: la cima ci ha accolti con una fitta nebbia”. La curiosità di poter osservare il panorama africano dalla cima li ha portati a tentare una nuova salita il giorno successivo, ma nulla da fare, ancora pioggia e grandine.

Lanfri e Coda tornano a casa soddisfatti con entrambi gli obiettivi che si erano prefissati. Ma non c’è tempo per riposare: Andrea inizierà subito a lavorare per salire la quarta montagna del suo progetto Seven Summit, l’Aconcagua.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close