Film

“14 Peaks” di Nirmal Purja in gara agli Emmy Awards

Mancano pochi mesi alla cerimonia di premiazione degli Emmy Awards 2022, in programma per il prossimo 12 settembre presso il Microsoft Theater di Los Angeles, ed è tempo di nomination. Tra i titoli in lizza per un premio compare un documentario d’alta, altissima quota: “14 Peaks: Nothing is Impossible”. Il racconto dell’impresa, oggetto di critiche e ammirazione, realizzata da Nirmal Purja nel 2019: una collezione dei 14 Ottomila completata in 6 mesi e 6 giorni. Un progetto, come sintetizza il titolo della pellicola, nato per dimostrare di essere in grado di rendere possibile l’impossibile, che ha portato il nome del nepalese a entrare nella storia dell’alpinismo. Per chi ancora non lo avesse visto e per chi desideri rivederlo in attesa del big event di settembre, il film è ancora disponibile su Netflix. Di seguito il trailer.

Il “Project Possible”

Il “Project Possible” di Nirmal Purja ha preso il via nell’aprile 2019 con la salita del primo Ottomila, l’Annapurna, per terminare nell’ottobre del 2019 con l’ascesa dello Shisha Pangma. Un progetto portato a termine con l’ausilio dell’ossigeno supplementare e qualche volo in elicottero, scelta che ha portato al sorgere di critiche tra gli amanti dell’alpinismo by fair means. Commenti che hanno portato Nims a voler dimostrare le sue capacità a quota Ottomila, realizzando nel gennaio 2021 la prima salita invernale del K2, senza ossigeno supplementare.

Di seguito le 14 salite realizzate in 189 giorni, tempo che ha consentito a Nims di battere il record precedentemente detenuto dal coreano Kim Chang-ho (14 salite in 7 anni, 10 mesi e 6 giorni).

  • 23 aprile 2019, Annapurna (8091 m)
  • 12 maggio 219, Dhaulagiri (8167 m)
  • 15 maggio 2019, Kangchenjunga (8586 m)
  • 22 maggio 2019, Everest (8848 m)
  • 22 maggio 2019, Lhotse (8516 m)
  • 24 maggio 2019, Makalu (8481 m)
  • 3 luglio 2019, Nanga Parbat (8126 m)
  • 15 luglio 219, Gasherbrum I (8080 m)
  • 18 luglio 2019, Gasherbrum II (8035 m)
  • 24 luglio 2019, K2 (8611 m)
  • 26 luglio 2019, Broad Peak (8051 m)
  • 23 settembre 2019, Cho Oyu (8201 m)
  • 27 settembre 2019, Manaslu (8156 m)
  • 29 ottobre 2019, Shisha Pangma (8013 m).

La soddisfazione di Nims per la nomination agli Emmy

La nomination di “14 Peaks” agli Emmy, come annunciato da Nims sui social, è arrivata grazie a una grandiosa colonna sonora, realizzata da Nainita Desai (la trovate su Spotify e Youtube). La pellicola è infatti nominata nella categoria “Outstanding Music Composition for a Documentary Series or Special”.

É alla compositrice britannica che il protagonista rivolge i principali ringraziamenti. A seguire un ringraziamento collettivo va a “tutti voi per aver gridato sui social il vostro amore nei confronti di questo film. Questo dimostra che il potere del popolo funziona.”

“Questo è sempre stato il vostro film”, aggiunge Nirmal, sottolineando che la pellicola sia nata allo scopo di ispirare e motivare gli spettatori. “Il messaggio è che non importa da dove uno arrivi, da dove uno inizi, si può sempre sognare in grande e dimostrare al mondo che nulla è impossibile.”

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close