Foto

Benvenuta primavera! L’Etna si sveglia sepolto dalla neve

L’equinozio di domenica 20 marzo ha segnato ufficialmente il ritorno della primavera astronomica. Un avvio di stagione accompagnato, lungo tutto lo Stivale, da temperature meno miti delle scorse settimane, soprattutto sull’estremo Sud della Penisola dove è tornata la neve. Le immagini che giungono dalla Sicilia mostrano l’Etna in versione decisamente invernale.

Non parliamo di qualche fiocco di neve ma di una nevicata copiosa, con accumuli oltre i 50 cm al di sopra dei 1600 metri, con punte di 80 cm.

A determinare la nevicata marzolina delle correnti fredde provenienti dall’Europa orientale, che hanno investito le regioni meridionali e insulari tra sabato e domenica, portando generale instabilità. Accanto a piogge diffuse su Calabria, Sicilia e Sardegna, si sono registrate deboli nevicate anche sull’Appennino meridionale.

Questa mattina sul vulcano più alto d’Europa (cui piace cambiare altezza ogni tanto) è tornato a splendere il sole e, mentre a valle il paesaggio si colora dei primi fiori dell’anno, in quota si torna a gironzolare con ciaspole e sci.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close