Trail running

Patrik Bohard batte il record di dislivello positivo nelle 24 ore

Continuano a susseguirsi i record, in assenza di una vera e propria stagione agonistica. Unico modo per gli atleti di far fruttare una preparazione costante e d’altissimo livello. Così, se a inizio stagione Luca Manfredi Negri si era distinto salendo per 34 volte la pista dell’Aprica e totalizzano 17mila metri di dislivello positivo in 24 ore, oggi il 56enne francese Patrick Bohard segna un nuovo primato. 17130 metri di dislivello positivo percorso nelle 24 ore. Rispetto al giovane Negri, Bohard ha scelto un percorso diverso. Molto più corto, meno di 100 metri, e molto più ripido, con pendenze fino al 40 percento. Quindi ha iniziato a salire e scendere senza sosta, per 179 volte, decidendo di fermare il cronometro dieci minuti prima che scadessero le 24 ore a causa del sopraggiunto maltempo. “Avrei avuto ancora il tempo per fare un altro giro” racconta Bohard sulla sua pagina Facebook. “Ma la pioggia stava aumentando e non avendo immaginato una struttura dove far riparare il pubblico abbiamo preferito interrompere”.

Un’esperienza solitaria e mentale, spiega il runner, dove a contare “è l’aspetto mentale. Non avrei mai pensato di cimentarmi in questa sfida. 24 ore girando come un criceto su una pista da sci, per bella che sia, non è certo un percorso da sogno. Eppure da questa esperienza, confinato su un piccolo pezzetto di terra a meno di un chilometro da casa, ho tratto la soddisfazione e il piacere di aver vissuto qualcosa di unico”.

Tags

Articoli correlati

9 Commenti

  1. > ho tratto la soddisfazione e il piacere di aver vissuto qualcosa di unico

    Soddisfazione di che, piacere di che. Questa è gente malata. Certi “record” (???) glieli lascio volentieri.
    Preferisco essere una persona normale.

  2. Se leggesse attentamente il link che ha riportato noterebbe che si tratta di due realizzazioni completamente diverse.
    Pellegrini, come anche altri prima e dopo di lui, ha affrontato solo la salita, scendendo poi con la cabinovia.
    Bohard, come anche Manfredi, ha invece realizzato il record percorrendo di corsa sia il tratto in salita che quello in discesa.
    Saluti
    Gian Luca

  3. Commenti di gente annoiata 🙂
    Lui se l’è goduta; è tanto difficile condividere la sua soddisfazione?

    Uscite e prendetevi una boccata d’aria.

    Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close