AlpinismoPareti

Infranto il record di velocità di Dean Potter sulla “Casual Route” del Longs Peak

Nel 1999 il free climber e base jumper Dean Potter portava a termine la salita in free solo della “Casual Route” (5.10-) su The Diamond, la parete est del Longs Peak (4346 m) nelle Montagne Rocciose, in sole 3 ore e 59 minuti. Record rimasto imbattuto per oltre 20 anni. Il 4 agosto scorso i climber statunitensi, Wade Morris e Stefan Griebel, sono riusciti finalmente a ripetere l’impresa in un tempo di 3 ore, 53 minuti e 59 secondi.

Una salita in simul-climbing tra imprevisti e strani incontri

Per battere il record i due hanno effettuato la salita in simul-climbing. Una scelta rischiosa ma, come dichiarato da Morris a Rock and Ice Magazine, “abbiamo cercato di salire mediando sicurezza e velocità”. C’è da aggiungere che per Griebel il simul-climbing sia sinonimo di spiacevoli ricordi. “Sapete la storia di Jason Wells e Tim Klein (climber deceduti a seguito di una caduta su El Cap nel 2018, durante una salita in simul-climbing. Wells era un grande amico di Griebel, ndr). Io sono totalmente contrario a questa tecnica. E non è che Wade sia da meno. Siamo stati abbastanza critici su quel che stavamo facendo, e ci siamo impegnati per evitare che potesse succedere qualcosa”. 

Unico imprevisto è stato il distacco di due friends dall’imbrago di Morris, circa a metà via, con necessaria discesa per recuperarli.  “Penso che i friends siano caduti perchè stavamo usando degli imbraghi acquistati da Wade su Victoria’s Secret – racconta ironico Stefan – . Seriamente, quegli imbraghi leggeri sono tipo lingerie. Penso pesino sui 90 grammi ciascuno, meno del mio portafoglio”.

Il ricordo che probabilmente resterà loro maggiormente impresso è invece la vista di tre corvi, intenti a fissarli ormai a 60 metri dalla vetta. “Il corvo era lo spirito animale di Dean – racconta Morris – . É come se lui ci stesse guardando”. 

Dopo la salita in velocità, i due si sono concessi una discesa da gente “normale”, facendo ritorno all’attacco del sentiero in 56 minuti. “Se andate a vedere i tempi impiegati da veri runner, come Anton Krupickas o Kyle Richardsons, parliamo di meno di 40 secondi”, sottolinea Wade. Ma non avrebbero avuto alcun bisogno di mettere il turbo anche in discesa. Il record era già nelle loro mani.

Da Integral a Casual Route

La “Casual Route” è oggi descritta come la più facile delle vie che corrono lungo la verticale parete granitica del Diamante. Ciò non toglie che si tratti di una avventura per pochi. A parte l’avvicinamento di 16 km, che già potrebbe sconfortare, la via si sviluppa con 7 tiri in alta quota, dove freddo ed elevata esposizione possono risultare scoraggianti.

Una via la cui storia si associa a nomi leggendari del mondo dell’arrampicata. La prima salita risale al 1977, ad opera di Duncan Ferguson e Chris Reveley. All’epoca la ribattezzarono “The Integral Route”. L’estate successiva Charlie Fowler la ripetè in free solo. Nel descrivere la salita utilizzò l’aggettivo “casuale”, da cui il nome che attualmente è in uso. Le prime salite in velocità hanno visto l’inserimento della via nel percorso del Longs Peak Triathlon. Sfida ideata da Bill Briggs, che comprende un tratto in bici da Boulder all’inizio del sentiero del Longs Peak, poi corsa fino alla base della montagna, arrampicata fino in vetta lungo una via tecnica e poi ritorno a Boulder.  Nel 1991 Roger Briggs realizzò una salita in free solo in un tempo di 5 ore e 45 minuti (da Boulder alla vetta). Poi nell’estate del 1999 Dean Potter scese sotto le 4 ore in un round-trip con partenza e ritorno all’attacco del sentiero del Longs Peak.

Wade, Stefan e al pari Alton Richardson, il fotografo che ha immortalato la loro salita, hanno tenuto a sottolineare, con estrema umiltà, che il loro record non debba essere osannato come una impresa irripetibile. “Domani qualcun’altro potrebbe facilmente batterlo – dichiara Morris – . É solo puro divertimento”. 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close