News

I Ragni di Lecco disperdono sul Pizzo Badile le ceneri di Matteo Bernasconi

Nella giornata di domenica 5 luglio, i Ragni di Lecco hanno salutato per l’ultima volta Matteo Bernasconi, spargendo le sue ceneri sulla cima del Pizzo Badile (3308 m), in Val Bregaglia, al confine italo-svizzero.

Bernasconi, detto il Berna, classe 1982, è deceduto lo scorso 12 maggio, investito da una valanga in Valtellina, durante una uscita scialpinistica. Dal 2003 era entrato a far parte della famiglia dei Maglioni Rossi nel 2003, prima ancora di diventare Aspirante Guida Alpina nel 2009 e Guida Alpina nel 2011.

L’emozione dei Ragni di Lecco

“Nello scorso weekend abbiamo voluto salutare a nostro modo il nostro socio, amico e compagno di cordata Matteo Bernasconi, tragicamente scomparso lo scorso 12 maggio in un incidente di scialpinismo – raccontano i Ragni in un comunicato a latere dell’iniziativa della scorsa domenica – . Accolti da due meravigliose giornate nelle quali le montagne del Masino sembravano partecipare alla nostra emozione, presentandosi al meglio nella loro selvaggia bellezza, siamo saliti al rifugio Gianetti, dove tanti dei nostri soci hanno pernottato, e da lì, domenica mattina, abbiamo raggiunto la cima del Pizzo Badile, per spargere le ceneri del Berna.

È stato un piacere e un onore condividere con lui anche questa scalata, ed è stato ancora più bello farlo nel modo che a lui piaceva: in allegria, con un bel gruppo di amici uniti dalla stessa passione. Lo abbiamo salutato lì, su una delle montagne che lui più amava e che ha significato tanto nella storia dei Ragni. Ma siamo certi che lo ritroveremo sempre legato alla nostra corda, sulle vette più belle e difficili del mondo“.

Il video dell’ultimo saluto al Berna

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close