News

Cina, battesimo del fuoco per la diga delle Tre Gole

immagine

PECHINO, Cina — Dodici secondi di esplosioni e l’argine temporaneo sullo Yangtze esplode. La potenza del fiume si scaraventa contro l’immensa diga delle Tre Gole, per la prima volta. E’ il battesimo del fuoco per la più grande costruzione della Cina dopo la Grande muraglia.

Si tratta forse del progetto idroelettrico più grande al mondo. L’esplosione è durata 12 secondi, sono andati in frantumi 190 mila metri cubi di cemento. Ci sono volute 190 tonnellate di dinamite per far crollare una barriera alta 140 metri e lunga 580. Tutta la portata del fiume si è scontrata con la nuova diga, conclusa appena un mese fa. Secondo la compagnia Xinhua il livello idrico del fiume Yangtze ai bordi della diga dovrebbe salire a 139 metri per produrre – a pieno regime – 22,4 milioni di kilowatt ora.

 
 

Se questo sembra già tanto, voci dicono che i cinesi non si fermeranno qui. Sembra ormai stato concesso il "via libera" per la realizzazione di un’altra diga, facente parte di un complesso di quatto barriere. Il suo nome questa volta sarà Baihetn e nascerà sul fiume jinsha, un affluente del fiume Yangtze. Una volta conclusa, questa diga dovrebbere essere due volte più grande rispetto alla Diga delle Tre Gole e, insieme alle altre tre, produrrà il doppio dell’energia.

 
 

Altro che cinesi, queste dighe sono faraoniche. In tutto questo non mancano le polemiche degli ambientalisti, che lamentano l’impatto ecologico e sugli esseri umani provocato dalle nuove costruzioni. 

 
 
Marco Chiodi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close