Arrampicata

Adam Ondra apre “Bohemian Rhapsody” (9a+), la via più difficile della Boemia

Lo scorso weekend Adam Ondra ha allertato con un post Instagram tutti gli appassionati del mondo climbing dell’arrivo sul suo canale Youtube di due video da non perdere della serie “Road to Tokyo”. Il racconto in due episodi della sua nuova impresa post lockdown, ovvero l’apertura di un 9a+ in Boemia, inevitabilmente ribattezzato “Bohemian Rhapsody”.

“Ho speso la maggior parte del tempo nelle ultime settimane ad arrampicare su varie pareti in Repubblica Ceca. La situazione qui pare tranquilla, persino le palestre hanno riaperto, ma non è possibile andare all’estero. In fondo è stato bello tornare su alcune falesie che avevo trascurato nel passato recente, luoghi che ho amato da piccolo. Roviště ne è il maggior esempio, un’area granitica vicino al fiume Vltava che adoravo a 8 anni”. Proprio qui nei primi giorni post emergenza ha aperto il nuovo 9a+. Iniziamo questa settimana con il primo episodio.

I primi 6 tentativi su “Bohemian Rhapsody”

“Bohemian Rhapsody” si presenta come collegamento di più vie: “Tritium” (8b+), “Peaceful Mind” (8c+) e Kecup (8b). Un percorso complicato, di 22 metri di lunghezza, già tentato da Adam 5 anni fa. Come più volte ci ha insegnato, per essere certi di potercela fare, è bene attendere le condizioni migliori in termini di temperatura ambientale, così da non ritrovarsi con le dita troppo sudate. “Devo aspettare ancora qualche ora che la temperatura scenda”, spiega mentre il sole inizia a calare.

Alle 7.14 del pomeriggio inizia il tentativo #0. Quattro minuti più tardi arriva la prima caduta, insieme alla prima canonica imprecazione. Ore 7.18, si parte con il tentativo #1. Molto meglio del primo ma ancora non ci siamo. Ore 7.49, tentativo #2. Le ombre della notte iniziano a calare su Roviště e le dita iniziano a dolere. Ma Adam non ha alcuna intenzione di rinunciare. 8.24, anche il tentativo #3 va a vuoto. “È ormai buio, ma mi sento ancora fresco”. E allora via con il tentativo #4 alle 9.32 della sera, alla luce della frontale. E ancora un tentativo #5 alle 22 passate, che si conclude con un secco “Non ce la faccio più”.

Questo episodio si conclude così. Sappiamo già quale sia il finale ma decisamente vale la pena attendere la prossima settimana per apprezzare il video del tentativo vincente su quella che sembrerebbe essere la via di arrampicata sportiva più difficile della Boemia.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close