Cronaca

Escursionista scivola su un sentiero in Valmalenco. CNSAS: “Restate a casa”

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 19 marzo, la VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del CNSAS Lombardia è intervenuta in soccorso di un escursionista scivolato durante una uscita in montagna in Valmalenco. 

L’allarme è stato lanciato da parte della SOREU (Sala Operativa Regionale Emergenza Urgenza) attorno alle 17:30. L’infortunato era in discesa assieme a due amici da Castellaccio, sopra Spriana (SO). Sul posto sono giunti i tecnici delle Stazioni di Valmalenco e Sondrio, il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza e i Vigili del fuoco, con un elicottero. Il ferito è stato trasportato in ospedale mentre i compagni sono stati riaccompagnati a valle.

Restate a casa

“Un intervento mobilita soccorritori, mezzi e risorse e in questo momento al nostro sistema sanitario è richiesto il massimo impegno – il monito del Soccorso Alpino Lombardia – . L’emergenza in corso impone di uscire di casa solo per casi di assoluta necessità”.

Una richiesta, quella di collaborare evitando uscite in montagna in questo periodo di emergenza, che il Soccorso Alpino sta ripetendo con cadenza quotidiana. Ancora una volta ci associamo al CNSAS nel richiedervi di avere buon senso e tanta pazienza. Ci sarà tempo per tornare in montagna. Ora è il momento di restare a casa. 

 

Tags

Articoli correlati

9 Commenti

  1. Un capo di Governo di altra Nazione potrebbe dire.. NON ANDATE IN …zone di tipo x, y, z o altrimenti le famiglie di eventuali dispersi si rassegnino ad avere lutti in famiglia..o a chiamare soccorsi privati.
    Sembra cinico..ma dove con un Gps lanci l’allarme e corrono..si va piu’sciolti.
    MA ERA SOLO UNA SEMPLICE ESCURSIONE,MA DAI..!
    ALLORA PERCHE’ E’SCIVOLATO SE ERA SEMPLICE?

  2. io l’avrei portato a fare un giro senza mascherina e protezioni nei reparti di terapia intensiva.
    State a casa !!! E’ dura per tutti, ma o sei malato o stai a casa !!

  3. Vogliamo i nomi di queste teste di cxxxo!!! Almeno sapere chi è che non rispetta le regole, assorbe energie di un sistema sanitario al collasso e allungano i tempi di tutti gli altri che restano a casa…

  4. Sono dispiaciuto per l’escursionista che si è ferito!
    Nello stesso tempo spero di cuore che si prenda un adenuncia penale!

  5. Mi piacerebbe sapere se la persona in questione avrà delle conseguenze per questo, o in caso negativo che un bravo giornalista scoprisse e pubblicasse il nome del simpatico escursionista

  6. Certo chi abita nel Villone con “parco” o in paesucolo sperduto non si rende conto di quanto sia difficile vivere in città. Si faccia un esame di coscienza, se ne ha e sia solidale con il resto dei cittadini.

  7. È incredibile di come si possa essere così stupidi e incoscienti in questa situazione di emergenza
    Egoismo allo stato puro
    C’è chi non può dire addio ai propri cari ed è una cosa che ti angoscia profondamente
    E questi se ne vanno a spasso
    Come ha detto qualcuno o quarantena o galera

  8. avevano l’autodichiarazione? perchè si trovavano in quel posto? le forze dell’ordine li ha multati? almeno pagano questa multa considerato che il socorso alpino è gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close