AlpinismoAlta quota

Invernali. Urubko: “Ghiaccio molto difficile al Broad”. Moro e Lunger verso i Gasherbrum

Denis Urubko, superate le difficoltà a procedere da Concordia a causa di un metro di neve fresca, è arrivato ieri al campo base.

Oggi l’alpinista russo ha battuto traccia per un altro chilometro, domani assieme a Lotta Hintsa andrà sotto la via a verificare le condizioni della montagna. Secondo quanto ci riferisce Denis, “il ghiaccio è molto difficile”. E se lo dice lui, c’è da crederci.

Don Bowie è ancora fuori gioco perché ammalato.

Simone Moro e Tamara Lunger

Nel frattempo, Simone Moro e Tamara Lunger hanno iniziato ieri il trekking di avvicinamento al campo base dei Gasherbrum. “Fa molto caldo al sole, anche se con tempo favoloso, i fiumi sono ghiacciati” scrive il bergamasco. Ieri hanno raggiunto la tappa di Jula, oggi dovrebbero raggiungere Paju.

Jost Kobusch

All’Everest, il tracker di Jost Kobusch lo dà già in movimento lungo la IceFall. “I giorni quassù sono così irreali, in questo luminoso deserto di pietra, che è ghiacciato, ma tuttavia così bello e anche leggermente caldo non appena compare il sole” scrive il giovane alpinista austriaco.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close