Sport estremi

Artico. Il video dell’arrivo di Mike Horn e Borge Ousland a bordo della Lance

Tra strette di mano e buon cibo dopo 3 mesi di solitudine

Mike Horn prosegue nel deliziarci con brevi video-racconto dell’operazione di recupero nell’Artico da parte dell’equipaggio della nave norvegese Lance, in attesa che i ghiacci polari ne consentano la ripresa della navigazione in direzione della Pangaea.

Nelle scorse settimane abbiamo avuto modo di salire a bordo della Pangaea, ancora in attesa dell’arrivo di Horn e Ousland per dichiarare ufficialmente chiusa la spedizione. E poi di seguire la definizione della strategia di avvicinamento e recupero da parte della crew della Lance, con la decisione di avvicinarsi quanto più a Mike e Borge in difficoltà, quindi inviare loro incontro a piedi i due esploratori norvegesi Aleksander Gamme e Bengt Rotmo. In questo nuovo video assistiamo all’incontro tra i 4, al ritorno a bordo della Lance, all’accoglienza gioiosa e finalmente al primo pasto caldo dopo la lunga traversata, durata 87 giorni.

Primo incontro dopo 87 giorni di solitudine

Dopo aver coperto una distanza di circa 1.600 km, Horn e Ousland hanno raggiunto il punto di recupero il 7 dicembre 2019.

“Difficile da credere che questo incredibile viaggio sia terminato – commenta Mike – . Dopo aver speso così tanto tempo sui ghiacci, affrontando il nostro percorso tra gli ostacoli, adattandoci alla natura e spingendo i nostri limiti al massimo, fa strano essere di nuovo in un ambiente in cui non bisogna combattere per sopravvivere”.

“L’incontro con Aleksander Gamme e Bengt Rotmo è stato un momento intenso, ricco di emozioni e lacrime di sollievo e gioia. Sono state le prime due persone che abbiamo visto dopo quasi 3 mesi trascorsi sul ghiaccio. Non dimenticherò mai quel momento, è stato di certo uno dei punti luce della mia vita da esploratore. Sono davvero grato di aver condiviso questa esperienza unica con un uomo appassionato e professionale come Borge. Ciò che abbiamo finora vissuto insieme è qualcosa di impareggiabile e il legame che ci unisce è ciò che ha consentito di raggiungere il traguardo di questa avventura cambia-vita”, dichiara ancora, colmo di emozione, l’esploratore sudafricano.

Focalizzandosi poi sui contenuti del video, aggiunge che “il filmato cattura la semplicità dei nostri primi istanti a bordo della Lance. Essere accolti dal calore, da una grande tazza di caffè e belle strette di mano è esattamente ciò di cui avevamo bisogno per essere reintrodotti con delicatezza nel mondo civile“.

“Grazie mille a questa fantastica crew che ha mostrato così tanta attenzione nei nostri confronti fin dal nostro arrivo e per aver riempito la nostra pancia di cibo delizioso che desideravamo ardentemente”.

Merito di questo bel video va ancora una volta all’abile mano di Etienne Claret, insieme a Charles Audier.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close