Cronaca

Cimetta Rossa, il Soccorso Alpino Valdostano cerca uno scialpinista disperso

Il Soccorso Alpino sta cercando uno scialpinista di cui è stato segnalato il mancato rientro in zona Cimetta rossa, Champorcher (AO). L’uomo, un piemontese di 55 anni, secondo quanto riporta la famiglia, avrebbe affrontato la salita in solitaria sabato mattina. L’allarme è scattato ieri.

L’itinerario di salita a Cimetta rossa (quota 2500 mt) prevede un tratto lungo le piste di sci, che in questo periodo non sono né battute, né segnalate con paline perché gli impianti di risalita sono ancora chiusi. Le zone adiacenti alle piste, pertanto, non sono bonificate e nei giorni scorsi si sono registrate forti nevicate, con precipitazioni in quota fino a due metri circa.

Le ricerche

Nel corso della giornata di ieri è stato fatto un sopralluogo con i gatti delle nevi della società Montetosa Ski, fino a quota 2200m.

Questa mattina è stato effettuato un sorvolo in elicottero che ha però dato esito negativo. Si è deciso quindi di procedere via terra, con due squadre composte da tecnici del Soccorso Alpino Valdostano e soccorritori del Sagf e del Corpo forestale della Valle d’Aosta. Una squadra percorrerà il tratto dalla località Laris a Chardonney e una seconda squadra effettuerà il percorso in senso opposto, da Chardonnay a Laris. È previsto anche l’impiego di un drone del Soccorso Alpino Valdostano e di uno dei Vvf, che effettueranno riprese video lungo il torrente che scorre adiacente alla via che potrebbe aver seguito lo scialpinista disperso, nel tentativo di raggiungere la Cimetta rossa (o durante la discesa). Nella zona delle operazioni di ricerca è elevato il rischio di valanghe.

 

Notizia in aggiornamento 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close