AlpinismoPareti

Jacopo Larcher e Barbara Zangerl salgono in libera “The Nose”

Jacopo Larcher e Barbara Zangerl hanno completato pochi giorni fa la salita in libera di “The Nose”, su El Capitan, a Yosemite. Una bella avventura di squadra festeggiata con un divertente sefie che ha visto, giustamente, il naso come protagonista.

“Normalmente odio i selfie – scrive il climber sudtirolese – ma The Nose ne meritava uno. È una via così storica, che entrambi abbiamo sempre desiderato di salire in libera. È veramente bello quando i sogni diventano realtà…e insieme è anche meglio”.

Una bella coppia, ormai rodata sulle big walls di El Capitan. Negli scorsi anni si sono cimentati insieme nella salita in libera di “El Niño” (2015), “Zodiac (2016) e “Magic Mushroom (2017).

Sei giorni in parete

Sono stati necessari 6 giorni per portare a termine l’impresa. Il 15 novembre Larcher ha dichiarato di essere pronti a partire all’attacco di “The Nose”, ormai superate le problematiche dei primi giorni con il jet lag. Hanno affrontato i tiri facili alternandosi da primi, i più complessi salendo entrambi da capocordata.

Il 20 novembre la Zangerl ha annunciato di aver risolto il Great Roof, il 22° tiro, uno dei passaggi chiave del Nose, seguita a breve giro da Jacopo. Dopo un giorno di riposo sono risaliti in parete per completare le rispettive ripetizioni, affrontando il tiro più difficile, il Changing Corners, e arrivando in cima proprio mentre, dopo giorni di nuvole, il sole decideva di fare capolino all’orizzonte.

26 anni fa la prima salita in libera di Lynn Hill

Una salita in libera – la prima a firma di un italiano per quanto riguarda Jacopo – che arriva a 26 anni dalla prima di Lynn Hill, realizzata nel settembre 1993. Un anno più tardi la climber statunitense avrebbe messo la sua firma anche sulla prima salita in libera in meno di 24 ore.

Lo scorso anno Lynn ha deciso di tornare sulla via, in compagnia di Nina Caprez, per festeggiare il quarto di secolo della sua storica impresa.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close