• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Bike

Tour de France 2020, protagonista la montagna

È stato presentato martedì 15 ottobre al Palais des Congres di Parigi il percorso del Tour de France 2020. Una 107esima edizione che si prospetta più ricca del solito di tappe montane. Occhi puntati dunque sugli scalatori.

Sabato 27 giugno 2020, per la seconda volta nei sui 103 anni di storia, il Tour prenderà il via da Nizza. Una partenza anticipata di una settimana rispetto al solito per evitare sovrapposizioni  scomode con i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, il cui inizio è programmato per il 25 giugno.

Più montagna, meno cronometro

Dopo due tappe circolari nella regione niçoise, il percorso punterà ai Pirenei. Su 21 tappe ben 10 saranno di montagna. 29 le salite classiche in programma, 6 gli arrivi in quota.

Già il secondo giorno si toccherà quota 1.500 metri passando per il Col de la Colmiane. La quarta tappa porterà i ciclisti al primo traguardo montano, a 2.000 metri di altezza in corrispondenza della stazione sciistica Orcières Merlette.

Gli organizzatori  ASO hanno inserito nel percorso salite meno note, come quella sul Col de la Loze, evitando le più celebri dell’Alpe d’Huez e del Mont Ventoux.

Altra novità è che diminuiranno i chilometri a cronometro. Saranno 36, concentrati nella penultima tappa con arrivo in salita a Planche des Belle Silles. Per il 2020 niente cronometro a squadre.

La tappa più lunga sarà la dodicesima, la Chauvigny-Sarran. In realtà più breve rispetto agli anni passati (218 chilometri). Il passaggio a Sarran, paese che ospita il Museo dedicato a Jacques Chirac, deceduto il 26 settembre 2019, sarà occasione per rendere omaggio al compianto ex Presidente francese.

Il termine del Tour è previsto per domenica 19 luglio, con arrivo classico sugli Champs-Élysées di Parigi. Una edizione che vedrà dunque come protagonista il Sud della Francia.

Le tappe del Tour de France 2020

Il percorso ufficiale del Tour de France 2020 – Foto Instagram @letourdefrance
  • 1a tappa, sabato 27 giugno: Nizza-Nizza (156 km)
  • 2a tappa, domenica 28 giugno: Nizza-Nizza (187 km)
  • 3a tappa, lunedì 29 giugno: Nizza-Sisteron (198 km)
  • 4a tappa, martedì 30 giugno: Sisteron-Orcieres Merlette (157 km)
  • 5a tappa, mercoledì 1° luglio: Gap-Privas (183 km)
  • 6a tappa, giovedì 2 luglio: Le Teil-Mont Aigoual (191 km)
  • 7a tappa, venerdì 3 luglio: Millau-Lavaur (168 km)
  • 8a tappa, sabato 4 luglio: Cazeres-Loudenvielle (140 km)
  • 9a tappa, domenica 5 luglio: Pau-Laruns (154 km)
  • Lunedì 6 luglio, riposo
  • 10a tappa, martedì 7 luglio: Ile d’Oleron-Ile de Rè (170 km)
  • 11a tappa, mercoledì 8 luglio: Chatelaillon-Poitiers (167 km)
  • 12a tappa, giovedì 9 luglio: Chauvigny-Sarran (218 km)
  • 13a tappa, venerdì 10 luglio: Chatel-Guyon-Puy Mary/Pas de Preyrol (191 km)
  • 14a tappa, sabato 11 luglio: Clermont Ferrand-Lione (197 km)
  • 15a tappa, domenica 12 luglio: Lione-Grand Colombier (175 km)
  • lunedì 13 luglio, riposo
  • 16a tappa, martedì 14 luglio: La Tour du Pin-Villard de Lans (164 km)
  • 17a tappa, mercoledì 15 luglio: Grenoble-Meribel (168 km)
  • 18a tappa, giovedì 16 luglio: Meribel-La Roche sur Foron (168 km)
  • 19a tappa, venerdì 17 luglio: Bourg en Bresse-Champagnole (160 km)
  • 20a tappa, sabato 18 luglio: Lure-La Planche des Belles Filles (cronometro individuale, 36 km)
  • 21a tappa, domenica 19 luglio: Mantes la Jolie-Parigi/Champs Elysèes (122 km)
Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.