Alta quota

Manaslu, discesa integrale con gli sci per Cristina Piolini

Da quando è arrivata in vetta ed è tornata al campo base, aravamo tutti in trepidante attesa di sapere se Cristina Piolini è riuscita o meno a realizzare la discesa integrale con gli sci del Manaslu.

Purtroppo, non ci sono ancora informazioni dettagliate in merito, ma nel breve comunicato rilasciato oggi durante il trekking di rientro parrebbe di sì: Cristina Piolini ce l’ha fatta. 

Rientro chiudendo l’anello del Manaslu, 5 giorni di trekking molto wild – scrive la Piolini sui suoi profili social -. Le comunicazioni sono ancora difficili, ho molte foto nella mia macchina ma finché non potrò accedere ad un computer vi chiedo ancora un poco di pazienza. Ho scelto di non venire meno al mio stile: a piedi sono partita zaino in spalla e così farò rientro. Ora mi trovo tra i villaggi di Namhrung e Ghap chiudendo così il trekking dell’anello del Manaslu; molto fango e meteo che fino alla fine non mi aiuta. In 45 minuti di elicottero avrei potuto essere a Kathmandu in un internet point e a quest’ora avreste già avuto le foto della mia discesa integrale dalla vetta con gli sci. Che sarà mai ancora qualche giorno! sarà una gioia per me condividere con tutti voi attraverso le immagini la mia avventura. Alla prossima, un abbraccio a tutti”.

Cristina parla di discesa integrale, se così fosse la sua non sarebbe una prima femminile della montagna, ma addirittura un’assoluta. Infatti, nessuno (uomini inclusi) è riuscito nell’intento di non togliersi mai gli sci dai piedi dalla cima al campo base. A rendere ancora più importante la realizzazione, il fatto che la Piolini non ha usato l’ossigeno supplementare.

Non resta che attendere che arrivi a Kathmandu per ulteriori dettagli.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close