• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alta quota, Primo Piano

“Boys 1970”. Nuova via sullo Huandoy Norte per Marek Holeček e Radoslav Groh

Marek Holeček e Radoslav Groh hanno aperto, arrampicando in stile alpino, una nuova via sullo Huandoy Norte (6.395 m), nella Cordillera Blanca in Perù. Ribattezzata “Boys 1970”, la via si caratterizza per 1.200 metri di sviluppo con difficoltà di M6 e W16.

L’avventura dei due alpinisti cechi è iniziata lo scorso 8 agosto, quando Holeček – Piolet d’Or nel 2018 per la via aperta in stile alpino sulla parete sud-ovest del Gasherbrum I (8.080 m) con Zdeněk Hák – ha annunciato sui suoi canali social di aver identificato una nuova linea sulla parete nord dello Huandoy Norte. “Speriamo che la montagna ci dia il suo permesso”.

Sono state necessarie 55 ore in parete e due bivacchi per completare “Boys 1970”, affrontando in più tratti scariche di rocce. “La difficoltà è M6, WI6. Forse avremmo  dovuto  chiamarla “Inferno” – scrive Marek Holecek una volta rientrato al rifugio Perù – Due giorni di fatica, di paura, in cambio di un minuto di gioia”.

“Boys 1970”, una dedica speciale

La via è stata dedicata ai quattordici alpinisti cechi deceduti nella medesima regione andina durante il forte terremoto del 1970. “Proprio qui, sotto lo Huascaran, per pochi sfortunati secondi, cinquant’anni fa hanno visto dissolversi i loro sogni e quelli  di altre 70.000 persone più a valle. Purtroppo non hanno vissuto questi momenti di felicità unica e indescrivibile che abbiamo vissuto noi”.

Maggiori dettagli verranno forniti dai due alpinisti al termine della loro spedizione, prevista per il 20 agosto. Attualmente i due stanno infatti puntando una linea sul Huascaran (6.768 m), la montagna più alta del Perù.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.