• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Running

Campionati Europei di corsa in montagna 2019. Gli atleti italiani in gara a Zermatt

bernard dematteis, martin dematteis, cesare maestri, skopje, finale, campionati europei di corsa in montagna, edizione 2018I fratelli Dematteis e Cesare Maestri in uno scatto al traguardo dell’edizione 2018 dei Campionati Europei di corsa in montagna disputati a Skopje (Macedonia) – Foto FB @Corsa in Montagna

Domenica 7 luglio la località svizzera di Zermatt ospiterà i Campionati Europei di corsa in montagna. La competizione promossa annualmente nel mese di luglio dalla European Athletic Association giunge quest’anno alla sua 25esima edizione, la prima in terra elvetica, che vedrà gli atleti correre all’ombra del Cervino, in una gara di sola salita, come vuole la tradizione degli anni dispari.

Nella categoria senior maschile troveremo ai blocchi di partenza Martin Dematteis, vincitore dell’edizione 2016 disputata ad Arco di Trento, Xavier Chevrier, oro 2017 a Kamnik (Slovenia), di rientro da 16 mesi di stop a causa di problemi fisici e Cesare Maestri, argento nel 2018 a Skopje (Macedonia), anche quest’ultimo in gara dopo un periodo di infortuni. A completare il team, in sostituzione di Davide Magnini, è stato convocato Nadir Cavagna. Grande assente sarà il campione in carica Bernard Dematteis, che ha annunciato di voler prendere una pausa dalle gare.

Gli italiani risultano generalmente i migliori su pendenze miste ma di certo daranno ugualmente filo da torcere agli attuali favoriti: i britannici Robbie Simpson, Jacob Adkin e Andrew Douglas, ma anche i francesi Sylvain Cachard, Fabien Demure e Didier Zago. Spaventa anche la Svizzera guidata da Rémy Bonnet e, in solitaria, il tedesco Anton Palzer.

La squadra senior femminile vede ancora una volta la presenza di Valentina Belotti, alla sua nona partecipazione ai campionati europei. Chissà che non riesca ad aggiungere una medaglia ai tre argenti collezionati nelle edizioni 2009, 2010 e 2013! Accanto alla Belotti troviamo Elisa Sortini, che ha mostrato al mondo le sue qualità con un dodicesimo posto (migliore posizionamento tra le italiane) sul percorso di sola salita ai Campionati Mondiali, andati in scena lo scorso settembre ad Andorra. Altra giovane promessa della corsa in montagna, arrivata diciannovesima ai Mondiali, è Erica Ghelfi. A completare la squadra troviamo la più giovane esordiente a un Europeo senior Alessia Scaini, 20 anni compiuti a febbraio e protagonista nel 2018 di una stagione epica, con due quarti posti individuali, oro europeo a squadre, argento mondiale per team. Sul fronte femminile i pronostici vedono favorite la svizzera Maude Mathys, che cercherà di conquistare il terzo oro consecutivo, e l’austriaca Andrea Mayr, che in tasca ha già 4 ori europei e 6 mondiali. Da tenere d’occhio anche le francesi Anais Sabrié, Elise Poncet, Blandine Lhirondel e Christel Dewalle e la britannica Sarah Tunstall.

Dal 2006 i campionati europei ospitano anche una prova under 20. In gara tra le azzurre troveremo Angela Mattevi, già oro nella passata stagione, accanto a Elisa Pastorelli, Katia Nana e Chiara Sclavo. La squadra maschile under 20 sarà invece formata da Alain Cavagna, Luca Merli, Alessandro Crippa e Massimo Zucchi.

Il tracciato 2019

Le categorie senior correranno lungo un tracciato only-up di 10.1 km con 1.020 metri di dislivello.  Partenza da Zermatt (1.604 m) e arrivo presso Riffelberg, la stazione ferroviaria a 2.579 m sulla ferrovia del Gornergrat, la cremagliera che collega la località di Zermatt con la cima del Gornergrat.

Gli under 20 dovranno invece affrontare una salita di 5.9 km con 448 metri di dislivello. Partenza da località Riffelalp (2.206m) e arrivo sempre alla stazione di Riffelberg (2.579m).

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.