• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Rubriche

Un corso di formazione per chi sogna di diventare rifugista

rifugi alpini, formazione, lombardia, istruzioneFoto FB @Rifugio Valmalza

La gestione di un rifugio è il sogno di tanti, giovani e meno giovani. Un pensiero che, soprattutto se stressati dalla vita cittadina, si fa spazio nella mente a ogni escursione che conduca lontano dallo smog, tra il verde e il silenzio delle montagne.

Quella del rifugista non è però una professione facile, di certo non improvvisabile e proprio per questo motivo, per creare un percorso che consenta a chi lo desideri di avvicinarsi al proprio sogno, la Regione Lombardia ha attivato dei veri e propri corsi di formazione per gestori di rifugi alpini.

Nella delibera presentata in questi giorni viene anche sancito il riconoscimento di titoli equivalenti già in possesso attestati dai Comuni, con esonero dal seguire i corsi.

Merito della proposta, che si spera veda repliche anche in altre regioni italiane, va all’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori. Una idea natadalla necessità di rispondere alle domande del territorio, sia dei Comuni che delle persone, dei giovani in particolare” – come dichiarato dall’Assessore, con l’obiettivo “di sviluppare e promuovere le potenzialità della montagna lombarda, incentivando il coinvolgimento di professionalità nuove e più preparate. Una adeguata formazione oggi permetterà di avere gestori più preparati e competenti domani“.

Il percorso formativo, dal titolo “Gestore di rifugi – standard professionale e formativo”, sarà coordinato da Enti accreditati all’Albo regionale dei servizi di Istruzione e Formazione professionale, consentendo così ai partecipanti di vedere riconosciuta ufficialmente la figura del rifugista come professione. Un lavoro che richiede competenze nel settore dell’ospitalità e della ristorazione ma anche del soccorso in caso di incidenti e infortuni.

Il corso insegnerà dunque come gestire un rifugio dalla A alla Z, dal ristoro dei turisti all’igiene e sicurezza degli spazi comuni, e ancora come intervenire in caso di emergenza in quota, come gestire le operazioni di vigilanza e manutenzione generale, senza dimenticare le regole di un corretto smaltimento dei rifiuti. Il rifugista imparerà inoltre a gestire i contratti del personale e a promuovere il rifugio e l’ambiente montano, attraverso attività di sensibilizzazione ambientale sul territorio.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

10 Comments

  1. Buongiorno, gentilmente potreste inviarmi ulteriori informazioni riguardo al Corso di Formazione per Rifugisti ?Quando e dove si svolgerebbe? Inoltre, c’è un’eta’ limite? Grazie infinite.

  2. Sono interessata al corso x la gestione del rifugio. Sono amante della montagna e sarebbe un mio sogno.
    Grazie , attendo info.
    Raffaella

  3. Buongiorno,io ho cercato in.diversi siti informazioni riguardanti il corso di rifugista ma non.sono riuscitaa trovarle.
    Mi potete gentilmente indicare come si può accedere a questi corsi,dove iscriversi ecc.
    Grazie mille per l’attenzione buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.