• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Luna di miele con apertura di una nuova via in Marocco per Iker Pou e Neus Colom

Come chiamereste una nuova via aperta durante un alternativo viaggio di nozze da veri climber?

Iker Pou e sua moglie Neus Colom, volati dopo il matrimonio di inizio maggio in Marocco per divertirsi sulle pareti delle Gole di Taghia, non ci hanno pensato due volte e hanno ribattezzato la loro nuova via di coppia “Honey Moon”.

Il paesaggio dell’Alto Atlante non sarà quello tipico dei Caraibi o delle Maldive che vanno per la maggiore tra i neosposini, ma di certo è stata la scelta giusta per la coppia spagnola che porterà a casa come souvenir questa nuova via dal nome romantico, aperta in libera dal basso con l’utilizzo di nuts e friends (e in qualche tratto anche spit).

9 lunghi tiri con difficoltà fino al 7b+ per 330 metri di lunghezza.

Come si legge nel post pubblicato da Iker sulla pagina Facebook degli Hermanos Pousono stati necessari 4 giorni per aprirla e uno per salire in libera”.

Un anno fa, nella medesima zona della catena dell’Atlante, Iker insieme al fratello Eneko, aveva aperto Agur (400m, 10L, 8a max), una nuova via sulla parete di Taradrate.

Per chi volesse mettere in agenda un viaggio di nozze con destinazione la parete Sud Ovest del monte Oujdad (2695m), lungo la quale corre Honey Moon, si consiglia di non scegliere le ore più calde del giorno, a causa dell’esposizione. Fate come Iker e Neus, partite all’alba!

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.