News

L'Aquila si è spostata di 15 centimetri

immagine

ROMA — Le rilevezioni satellitari dell’Agenzia spaziale italiana hanno fatto emergere un dato soprendente. A causa dei continui terremoti, più o meno forti, dell’ultimo mese l’Aquila si è spostata fino a un massimo di 15 centimetri.

Il fatto è stato scoperto attraverso il confronto fra foto satellitari e non, scattate prima e dopo le scosse telluriche. Gli scienziati sono arrivati a questa conclusione utilizzando degli «interferogrammi», ovvero misurazioni basate sono immagini di una stessa zona geografica, acquisite con gli stessi angoli di vista, in tempi diversi.
 
Per arrivare a queste rilevazioni l’Asi ha incorciato i dati forniti dalla protezione civile con quelli provenienti dal sistema satellitare Cosmo-Skymed ed elaborati dall’istituto Irea del Cnr. I rilievi sono stati effettuati il 23 marzo e l’8 aprile.
 
Ebbene, da queste misurazioni computerizzate con cui normalmente si ottengono dati sulla deformazione della crosta terrestre, è emerso un drammatico spostamento della città abruzzese. Il centro del capoluogo ha variato la sua posizione di 15 centimetri. Lo spostamento è stato meno esteso verso le periferie. 
 
WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close