• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, News

Piccolo aereo si schianta contro un elicottero nell’aeroporto di Lukla. Bilancio di tre morti e quattro feriti

lukla, kathmandu, nepal, aereo, elicottero, aeroporto, tenzing hillary, incidenteFoto FB @Everest Today

Almeno tre morti e quattro feriti. Questo il tragico bilancio al momento noto di un incidente avvenuto questa mattina nell’aeroporto Tenzing Hillary di Lukla, nel Nepal nordorientale, uno dei principali punti di partenza per gli alpinisti che si preparano a scalare l’Everest.

Verso le ore 9:10 (ora locale) un piccolo aereo si è schiantato contro un elicottero parcheggiato durante la fase di decollo.

Tra le vittime un pilota dell’aereo e due agenti di polizia che si trovavano vicino all’elicottero parcheggiato, uno dei quali è deceduto poco prima dell’arrivo in ospedale. I feriti sono stati trasportati in elicottero a Kathmandu e le squadre di polizia giunte sul posto stanno coordinando le operazioni necessarie affinchè il fuoco non si estenda all’aeroporto.

Il velivolo della Summit Air stava per decollare da Lukla con destinazione Ramechaap, capoluogo dell’omonimo distretto nella zona di Janakpur, nella regione centrale del Nepal. Secondo le dichiarazioni del funzionario dell’aviazione Raj Kumar Chhetr,  l’aereo ha sbandato durante la manovra andando a colpire l’elicottero di Manang Air. In entrambi i casi si tratta di compagnie aeree private che conducono turisti e nepalesi nelle aree remote del Paese.

Secondo le dichiarazioni rilasciate dall’Autorità per l’aviazione civile del Nepal (CAAN), entrambi i velivoli sono stati completamente distrutti nell’incidente, mentre un altro elicottero appartenente a Shree Airlines è stato parzialmente danneggiato.

A seguito dell’incidente le autorità hanno sospeso i servizi all’aeroporto, spesso definito come il più pericoloso al mondo. Posizionato a una quota di 2846 metri, viene tilizzato solo da elicotteri e piccoli velivoli ad ala fissa e dispone di una pista di decollo decisamente breve e particolarmente difficile da affrontare nonostante la bravura dei piloti locali.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.