News

FVG. Bivacco Suringar aperto, all’interno ghiaccio e neve

Potrebbe essere stata una disattenzione la causa del congelamento del Bivacco Suringar, piccola struttura posizionata sul versante ovest dello Jôf di Montasio a 2.430 metri di altezza sulle Alpi Giulie, in Friuli Venezia Giulia.

Questo è ciò che ci si può augurare guardando le immagini apparse sul gruppo Facebook “Amanti della Montagna Friulana”, che mostrano l’interno del bivacco ricolmo di ghiaccio e neve. Un “bivacco freezer”, come si legge nel post di denuncia di Emanuele Antonutti.

Purtroppo le segnalazioni di bivacchi che versano in condizioni non ottimali sono in crescita. Recentemente avevamo affrontato il problema della spazzatura presente in grande quantità nel Bivacco Pelino sulla Majella.

Un problema dunque, quello della mancanza di etica nell’utilizzo dei bivacchi, che accomuna Alpi e Appennini e dimostra quanto la montagna, ormai aperta ad ogni tipologia di turista, soffra sempre più a causa di comportamenti non rispettosi, non solo verso l’ambiente ma in questo caso verso i futuri fruitori delle strutture.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Colti da temporale pure con grandinata estiva pomeridiana , almeno si sapeva che eravamo prossimi a bivacco Carlo Reali alla forcella del Marmor, arrivati…scoprimmo che qualcuno aveva lasciato spalancata la porta..con pavimento , coperte e materassi inzuppati..salvi solo i piani alti delle cuccette….passati tanti anni fa piacere sapere che la razza dei maleducati o sprovveduti non si e’ estinta.

  2. Può certamente essere stata disattenzione, ma magari anche causa del forte vento. Ricordiamo che a Ottobre le nostre montagne sono state colpite da raffiche eccezionali. Anche se la porta fosse stata chiusa una simile furia avrebbe potuto aprirla come niente. Poi io non voglio giustificare nessuno, ma non bisogna esporre una sola ipotesi. Solitamente chi frequenta certe montagne e certe quote è più rispettoso del turista “comodo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close