• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, K2 invernale, Primo Piano

I polacchi tornano a casa

Il team ha comunicato la decisione di porre fine alla spedizione di conquista invernale della vetta del K2 con una nota firmata dal capo spedizione Krzysztof Wielicki, che annuncia quanto segue:

«Sulla base di un’analisi approfondita della situazione ed in seguito ad una consultazione con la squadra, ho deciso oggi di porre fine all’azione sul K2. La decisione è dovuta ai seguenti fattori:

– Il risultato della ricognizione di oggi da parte del team composto da Adam Bielecki e Janusz Gołąb: si è scoperto infatti che sulla strada per C1 non vi sono corde disponibili (in quanto coperte da neve e ghiaccio); la tenda a campo base avanzato è danneggiata, vi è inoltre anche un’alta probabilità che i campi C1, C2 e C3 vengano distrutti.

– Previsioni del tempo: confermano solo una finestra di breve tempo intorno all’11/03/2018

– Nessuna possibilità di acclimatare la squadra 1 ad un’altezza di 7200m, cioè la squadra che sarebbe in grado di tornare alla base dopo l’attacco del 11.03.

– Minaccia di valanghe nelle parti superiori della via. Negli ultimi 8 giorni abbiamo registrato un totale di 80 cm di precipitazioni nevose.

– Avviso dal portale Ventusky che parla di precipitazioni elevate a 7600m

– Cattive previsioni per il periodo successivo all’11/03/2013

La sicurezza dei partecipanti è la priorità del viaggio».

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.