News

Cimone, i politici scendono in pista

immagine

SESTOLA, Modena — E’ tempo di neve per la politica italiana, che dal 29 al 31 gennaio farà le valige e salirà sull’Appennino per discutere di montagna e "rinfrescare" le idee in vista di un nuovo anno di lavoro. Saranno le piste del Cimone a fare da cornice al primo "Criterium sulla neve" dei parlamentari italiani, che ospiterà, tra uno slalom e un convegno, onorevoli presenze come quella di Manuela Di Centa e dei ministri Franco Frattini e Giulio Tremonti.

Sarà weekend intenso quella sulle nevi del Cimone, per i politici italiani. Dopo la cena di benvenuto di venerdì sera a base di prodotti tipici dell’Appennino come parmigiano, prosciutto di Modena, aceto balsamico e lambrusco, i politici si cimenteranno nientemento che in uno slalom gigante in due manche, che inizierà sabato mattina alle 10.

Nel tardo pomeriggio spazio al lavoro. I politici si riuniranno per la Tavola Rotonda “Le Montagne d’Italia, l’Italia della Montagna”, che inizierà alle 18 presso il Cinema Belvedere di Sestola e vedrà la presenza della Di Centa, di Frattini, Tremonti ed Erminio Quartiani, presidente del Gruppo Amici della Montagna del Parlamento Italiano, Sandro Lazzari, presidente nazionale Impianti di risalita (Anef) e Vasco Errani, presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani.

Il ministro Tremonti, grande appassionato di sci, a conclusione dei lavori riceverà inoltre il Diploma di Maestro di sci ad honorem. Domenica 31 gennaio i maestri della Scuola Sci del Cimone saranno a disposizione per impartire lezioni a tutti i partecipanti all’evento.

“L’idea di organizzare questo evento – ha detto Luciano Magnani, presidente del Collegio nazionale dei maestri di sci – nasce con l’obiettivo di aprire un contatto diretto tra la politica, la montagna ed il comparto sci che rappresenta una fetta sempre più importante del turismo italiano. Il Cimone è stato scelto per la sua posizione geografica, la dotazione di impianti moderni e la sua riconosciuta capacità organizzativa che ne fanno la più importante stazione sciistica dell’Appennino settentrionale. Questo Criterium sarà una preziosa vetrina per le tante eccellenze enogastronomiche della nostra zona”.

L’evento è organizzato dal Collegio nazionale dei Maestri di Sci e dal Consorzio del Cimone, col patrocinio del Gruppo Amici della Montagna del Parlamento Italiano, dell’Associazione Italiana Maestri di Sci (Amsi) e della Federazione Italiana Sport Invernali (Fisi).

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close