Cronaca

Alpinista ceco muore sul Bernina

immagine

LANZADA, Sondrio — Un alpinista della Repubblica Ceca è morto domenica sera sul pizzo Bernina, in Valmalenco. Insieme al fratello stava scendendo dalla vetta verso il rifugio Marco e Rosa, quando è caduto, facendo un volo di oltre cento metri.

La vittima è Karel Kobarik, 37 anni il 30 di ottobre, di nazionalità ceca. Si trovava insieme al fratello sul versante italiano del Pizzo Bernina, la montagna di 4.049 metri situata al confine tra Svizzera e Italia. Stavano scendendo dalla vetta e procedevano verso il rifugio Marco e Rosa, posto a 3.600 metri di quota, quando si è verificato l’incidente.

L’escursionista è caduto, precipitando per oltre cento metri. A dare l’allarme è stato il fratello, che ha chiesto subito aiuto a Bianco Lenatti, il titolare del rifugio. Questi a sua volta ha chiamato il Soccorso alpino.

L’ora tarda e la mancanza di luce hanno reso necessario l’intervento dell’elicottero della Rega, abilitato al volo notturno. I soccorritori hanno quindi recuperato il corpo di Kobarik, anche se nulla hanno potuto per salvargli la vita.

Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close