Cronaca

Trovato morto il disperso sui monti liguri

immagine

VASIA, Imperia — E’ stato ritrovato morto il disperso sulle montagne della provincia di Imperia, nella Liguria occidentale. L’uomo, un dipendente del Casinò di San Remo, si è impiccato a un albero nei boschi sopra il comune di Vasia, alle pendici del monte Acquarone.

Le tracce dell’uomo, un 41enne di Imperia dipendente del Casinò di San Remo, si erano perse venerdì scorso, al termine della giornata di lavoro. Non vedendolo tornare a casa, la moglie aveva dato l’allarme, e le squadre dei Vigili del fuoco, con i gruppi di cinofili, dei carabinieri e del Soccorso alpino erano sono subito messe sulle sue tracce setacciando le montagne sopra il comune di Vasia, ai piedi del monte Acquarone.

Fino a poche ore fa però, le ricerche, condotte tra Pantasina e Colle d’Oggia erano state vane. Poi ieri intorno alle 13.30 è stata ritrovata la sua macchina, e infine due ore dopo anche il corpo del disperso, privo di vita e impiccato ad un albero. Secondo le prime ricostruzioni, si tratterebbe di un suicidio giustificato dalla depressione di cui soffriva la vittima. A conferma dell’ipotesi inoltre, ci sarebbe un biglietto di scuse scritto dall’uomo per la moglie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close