Cronaca

Precipita dalle falesie del Monte Barro

immagine

LECCO — E’ ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Raffaele di Milano, l’arrampicatore che l’altra sera è precipitato da una parete del Monte Barro, nel Lecchese. L’uomo si è salvato miracolosamente ed è fuori pericolo dopo un voli di venti metri. 

Paolo Resinelli – 41 anni, di Milano-, ha picchiato violentemente il capo e riportato diverse lesioni e fratture. Per soccorrerlo sono intervenuti i sanitari dell’elisoccorso di Como che lo hanno trasferito d’urgenza in volo al nosocomio, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Il climber stava arrampicando con un campagno alle falesie di Galbiate. Dalle prime ricostruzioni, pare che un nodo di sicurezza si sia sfilato durante la discesa e lo sfortunato arrampicatore è caduto per una ventina di metri nel vuoto.

Momenti di paura ieri mattina anche per un escursionista che si temeva disperso sul Resegone, nei pressi del rifugio Stoppani. Dopo essersi staccato dalla comitiva per percorrere un altro sentiero, gli amici hanno allertato i soccorsi, ma il presunto disperso poco dopo è giunto destinazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close