Alpinismo

Shisha, ricognizioni di Greco e Piantoni

immagine

LHASA, Tibet — Procede a gonfie velle la spedizione sulla Sud dello Shisha Pangma di Roby Piantoni, Adriano Greco, Yuri Parimbelli e Marco Astori. I quattro alpinisti, installato il campo base e il campo deposito, stanno compiendo salite di acclimatamento con gli sci d’alpinismo e stanno ispezionando le condizioni delle vie di salita per decidere in via definitiva il loro obiettivo.

"Il giorno 28 siamo saliti al campo deposito a circa 5600 metri – scrive Piantoni sul blog della spedizione -. Per arrivarci bisogna fare una lunga e facile camminata attraversando due valli e tre morene. Il giorno dopo abbiamo voluto testare gli sci e gli scarponi. Io, Adriano e Veronique siamo saliti su una cima innominata di circa 6000 metri sopra il campo base. Una cima facile e con una cresta finale molto affilata ed estetica. Neve primaverile ma per via delle nebbie, con poca visibilità. Lo scialpinismo, lo sport a mio avviso più bello del mondo".

Il gruppo, che comprende anche la scialpinista francese Veronique Lathuraz, è entrato in Tibet poco l’arrivo a Kathmandu, evitando quindi il blocco cinese sulle frontiere. In questi giorni, sta facendo una ricognizione sulla parete per decidere l’obiettivo della spedizione.

Greco salirà con gli sci verso la via degli Jugoslavi per verificarne le condizioni, mentre Piantoni e gli altri valuteranno la via dei britannici, quella dove attualmente è impegnata la squadra basca di Edurne Pasaban. Dopodichè, decideranno il da farsi.
 

Sara Sottocornola

Info e foto courtesy www.robypiantoni.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close