Alpinismo

Cho Oyu: La Terra in cima, Merelli attacca

immagine

KATHMANDU, Nepal — E’ vetta per Simone La Terra. Il giovane alpinista lombardo è arrivato sugli 8.201 metri del Cho Oyu ieri all’una del pomeriggio, insieme a due spagnoli e ad una quindicina di altri alpinisti, appartenenti per la maggior parte alle spedizioni commerciali. Nel frattempo, sulla stessa montagna, è partito l’attacco alla cima di Mario Merelli e Marco Zaffaroni.

La Terra, partito a fine agosto dall’Italia, è arrivato al campo base tibetano lo scorso 6 settembre. Compiuto l’acclimatamento, qualche giorno fa ha deciso di tentare la cima approfittando di un’imminente finestra di bel tempo. E’ salito a campo 2, dove ha pernottato martedì notte, e poi ha tentato la cima. Secondo quanto riferito da suo padre, che lo ha sentito via satellitare, l’alpinista avrebbe raggiunto la vetta alle 13 di ieri, poi sarebbe sceso direttamente al campo base.

Nelle prossime ore, dovrebbero arrivare racconto e foto dell’alpinista che con questa salita ha raggiunto il suo quarto ottomila. La Terra è salito con due amici spagnoli probabilmente partecipanti ad una delle tante spedizioni commerciali che sono arrivate in cima nelle scorse ore. Tra gli altri, secondo quanto riferito da Explorersweb anche i tre maltesi Robert Gatt, Gregory Attard and Marco Cremona, che hanno segnato una data storica per la loro nazione: nessun maltese, fino a ieri, aveva mai salito una cima di 8000 metri.

I primi a raggiungere la cima dell’ottomila tibetano in questa stagione, comunque, sarebbero stati 4 alpinisti dei Paesi baschi, martedì intorno alle 16.30. A quanto pare il gruppo aveva pensato di tentare ieri con tutti gli altri, ma una previsione meteo dell’ultim’ora sembrava annunciare un peggioramento imminente e così hanno tentato il tutto per tutto il giorno prima. Roberto Rojo "Gorri", che ha fatto parte del gruppo di vetta, ha raccontato di aver aperto la via, nella parte sommitale, lottando contro neve che arrivava fino al petto.

Sul Cho Oyu, comunque, le emozioni sono appena cominciate. Questa mattina, infatti, sono partiti dal campo base anche Mario Merelli e Marco Zaffaroni che vogliono tentare la cima durante la finestra di bel tempo prevista per sabato e domenica. I due alpinisti hanno montato il campo 2 a 7.100 metri un paio di giorni fa e hanno passato la notte lassù. Dopo un giorno di riposo al base, hanno deciso che era venuto il momento di provare.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close