Cronaca

160 ettari di bosco in fiamme sull’Appennino per una lanterna cinese, coppia di fidanzati denunciata

Lo scorso 9 dicembre andarono in fiamme ben 160 ettari di bosco sull’Appennino pistoiese, in località “Le vene del lago” nel Comune di San Marcello Pistoiese (Pistoia), un’area che risulta di particolare pregio paesaggistico-ambientale.

Oggi si scopre, grazie alle indagini dei Carabinieri, che a causare il disastro non fu un piromane, ma due fidanzati che avevano pensato bene di accendere una lanterna cinese in mezzo a un bosco per poi lasciarla salire in aria.

La coppia è stata scoperta grazie alla testimonianza di alcuni turisti ed alla webcam del rifugio Duca degli Abruzzi, zona lago Scaffaiolo, sul cui piazzale è stata accesa lanterna, che dopo aver sorvolato prima il versante emiliano, quindi quello toscano, ha proseguito in direzione dell’area dalla quale poi si è propagato il fuoco appena è caduta in mezzo alla vegetazione.

Se voleva essere un gesto romantico, è costato molto caro ai due: la denuncia è per incendio boschivo colposo e la pena è da 1 a 5 anni.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close