Outdoor

Estremo: francesi sulla Nant Blanc

immagine

CHAMONIX, Francia — Una sciata da brividi, su pendii di oltre 50 gradi, che riporta in vita le emozioni di due grandi della discesa ripida. Ecco il video di Stephane Brosse e Pierre Tardivel, che la settimana scorsa hanno compiuto la leggendaria discesa lungo il ghiacciaio della Nant Blanc, nel gruppo del Monte Bianco, vent’anni dopo Jean-Marc Boivin e dieci anni dopo Marco Siffredi.

Un lungo e complesso avvicinamento, con bivacco in parete. L’arrivo in vetta, a 4122 metri, e poi la discesa lungo il ripido ghiacciaio della Nant Blanc, che si trova sul versante nord dell’Aiguille Verte, compiuta nel primo pomeriggio del 13 giugno scorso. Grazie allo straordinario innevamento di quest’anno, i due sciatori hanno trovato la discesa in condizioni spettacolari e l’hanno compiuta senza far ricorso a corde o altri sistemi di sicurezza.

La ripetizione è avvenuta esattamente vent’anni dopo la prima discesa del ghiacciaio compiuta dal leggendario alpinista e sciatore estremo francese Jean Marc Boiven, scomparso nel 1990 durante un tragico salto di base jump dalla cascata più alta del mondo, quella del Salto Angel, in Sud America. Di Boiven sono anche celebri le prime discese con gli sci dal Huascaran e dalla est del Cervino, nonchè la prima discesa in parapendio dall’Everest.

Nel 1999 Marco Siffredi, mito dello snowboard estremo, scese la stessa parete per la prima volta con la tavola. Nel 2001 Siffredi compì anche la prima discesa in Snowboard dell’Everest e scomparve, nel 2002, sull’Hornbein couloir.
 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close