Cronaca

Due interventi sul nevaio al Grignone

immagine

LECCO — Due diversi interventi del Soccorso Alpino sono stati necessari ieri pomeriggio sul nevaio della Grigna Settentrionale. Il primo si è verificato per un 35enne caduto nella zona del Caminetto e rimasto ferito. Il secondo invece per due escursionisti di 24 e 26 anni, incapaci di ridiscendere a valle.

L’incidente più grave si è verificato intorno alle 5.30 del pomeriggio sulla via del Caminetto che porta in vetta alla Grigna settentrionale e che sale a destra della Bietti. Un escursionista di 35 anni è infatti scivolato sul nevaio procurandosi delle brutte ferite.
 
L’elicottero del 118 l’ha recuperato e trasportato all’ospedale sant’Anna di Como, dove gli sono stati diagnosticati la frattura di una gamba e un trauma cranico.
 
Il Soccorso Alpino è poi dovuto intervenire sul Grignone ancora un paio d’ore dopo, questa volta per recuperare una coppia di escursionisti. I due, una giovane di 24 anni di Cassano d’Adda e un giovane di 26 di Civate, erano arrivati in prossimità del rifugio Brioschi, in vetta alla montagna, ma una volta di fronte al nevaio non sono stati in grado di superarlo.
 
La squadra di soccorso è tornata dunque sul Grignone, li ha individuati e aiutati a superare la difficoltà, permettendone la discesa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close